Il maltempo non dà tregua: le previsioni meteo di domani lunedì 18 novembre confermano che anche la nuova settimana vedrà ancora protagonisti forti piogge e temporali. Da domani, in particolare, è atteso l’arrivo di un altro ciclone sospinto da correnti fresche nordatlantiche e alimentato da venti di Scirocco e Libeccio. Il nuovo ciclone si avvicinerà al nostro Paese dando il via a un nuovo peggioramento specie sulle regioni centro-settentrionali. Le previsioni indicano ancora la possibilità di acqua alta a Venezia anche a causa dei forti venti di Scirocco. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione civile ha diramato allerta meteo rossa per lunedì 18 novembre in tre regioni, allerta arancione su Veneto, Friuli Venezia Giulia, Provincia Autonoma di Bolzano, Emilia-Romagna e Toscana e allerta gialla su altre 8 regioni.

Previsioni meteo lunedì 18 novembre

La nuova settimana inizia con il maltempo che continua a colpire quasi tutta l'Italia, tanto che molti comuni hanno deciso di tenere le scuole chiuse domani. Secondo le previsioni meteo del 18 novembre sarà un lunedì di pioggia e temporali soprattutto tra Levante ligure e Nord-est, in Sardegna, nelle regioni tirreniche e lungo l'Appennino. Attesi rovesci anche tra Campania e Molise. Temperature in diminuzione al Nord, al Centro-Sud sono invece in leggero aumento.

Previsioni meteo domani: allerta rossa, le regioni a rischio

Il Dipartimento della Protezione civile, considerate le previsioni meteo disponibili, ha diramato allerta meteo rossa lunedì 18 novembre su parte di Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna e Toscana. Allerta arancione domani su Veneto, Friuli Venezia Giulia, Provincia Autonoma di Bolzano, Emilia-Romagna e Toscana. Allerta gialla su altre 8 regioni.

Previsioni meteo per martedì

Per la giornata di martedì 19 novembre le previsioni meteo confermano rovesci temporaleschi molto intensi su Lombardia, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia con neve sull'arco alpino oltre i 1000/1200 metri di quota. Poi il maltempo si estenderà ai settori tirrenici del Centro-Sud, con possibili forti rovesci a Roma e Napoli e sulla Sicilia.