4.139 CONDIVISIONI
12 Aprile 2022
14:50

Presenza di ossido di etilene, ritirati gelati Twix, Bounty e M&M’s, l’azienda: “Livelli non dannosi”

L’avviso di richiamo è stato emesso dallo stesso produttore dei gelati che vengono commercializzati in Italia da Mars Italia S. p. A. L’azienda: “Livello di Eto non dannosi e gelati prossimi alla scadenza”
A cura di Antonio Palma
4.139 CONDIVISIONI

A causa della presenza di livelli di ossido di etilene oltre i limiti di legge in uno degli ingredienti usati per la loro preparazione, alcuni lotti di gelati Twix, Bounty e M&M’s sono stati ritirati dai negozi e dai banchi frigo dei supermercati. L'allerta alimentare è stata lanciata da diverse catene di supermercati che vendono i prodotti in questione come Coop Decò, Unes, e Iper. Nel dettaglio, l'avviso datato 8 aprile 2022 è stato emesso dallo stesso produttore dei gelati, una società francese che li produce e li commercializza per conto di Mars Italia S. p. A. . I gelati richiamati infatti sono stati prodotti da Mars Wringley Confectionery France, nello stabilimento di route de Saverne, a Steinbourg, in Francia.

Come comunica Mars Italia, il richiamo si è reso necessario a causa della presenza di livelli di ossido di etilene (ETO) in quantità superiore a quella indicata dalla normativa europea nella farina di semi di carrube, uno degli ingredienti utilizzati per la produzione di gelati. Nel dettaglio, i prodotti interessati dal richiamo sono:

Il Twix Ice Bar venduto in confezioni singole da 40 grammi, con il termine minimo di conservazione fissato al 31/07/2022 (EAN 5000159484657);

Il Twix Ice Bar venduto in confezioni da 6 pezzi da 34,2 grammi ciascuno, con termine minimo di conservazione al 31/04/2022 e al 31/07/2022 (EAN 5000159484695);

Il Bounty Ice Bar, venduto  in confezioni da 6 pezzi da 39,1 grammi ciascuno, con termine minimo di conservazione al 31/05/2022 (EAN 5000159483063);

Il M&M’s Choco Ice Bar, venduto in confezioni da 4 pezzi da 63 grammi ciascuno, con termine minimo di conservazione fissato al31/05/2022 (EAN 5000159500678).

I prodotti ancora invenduti sono stati già ritirati ma se siete in possesso di confezioni riconducibili ai gelati segnalati, l'invito è a non consumarli e di contattare il Servizio Consumatori di Mars Italia al numero gratuito 800 303130. Mars precisa che analoghi prodotti con date di scadenza differenti rispetto a quelle indicate, così come altri gelati prodotti e commercializzati dal gruppo, non sono oggetto di richiamo.

Mars: Il livello di ossido di etilene rilevato non è dannoso

"Mars è stata informata della presenza di ossido di etilene (ETO) in uno degli ingredienti utilizzati nella fabbrica di gelati in Francia in livelli superiori a quelli consentiti dalla legge europea; tali rilievi sono emersi a seguito di ulteriori test effettuati dal fornitore di materia prima su richiesta delle autorità francesi in seguito alla medesima problematica riscontrata la scorsa estate. Segnaliamo che il livello di ETO rilevato non è dannoso per la salute e che l’ingrediente interessato è relativo alla produzione 2020 e 2021: trattandosi pertanto di produzioni e consegne datate indietro nel tempo, ci aspettiamo che i prodotti siano stati verosimilmente già venduti ai consumatori e/o consumati" spiegano dall'azienda, aggiungendo che "Le date di scadenza sono comunque prossime per cui è molto improbabile, essendo lotti prodotti nel 2020-2021, che qualche consumatore possa avere ancora il prodotto conservato nel proprio congelatore. Gli altri prodotti gelato non sono affetti da queste problematiche"

4.139 CONDIVISIONI
Bollettino Covid, in Italia 48.456 contagi e 44 morti per Coronavirus: i dati di domenica 26 giugno
Bollettino Covid, in Italia 48.456 contagi e 44 morti per Coronavirus: i dati di domenica 26 giugno
Entra nei bagni della Caritas e abusa di due volontarie, 22enne bloccato col taser a Cagliari
Entra nei bagni della Caritas e abusa di due volontarie, 22enne bloccato col taser a Cagliari
I funerali di Elena Del Pozzo a Catania, accolta tra gli applausi la bara della bimba uccisa dalla mamma
I funerali di Elena Del Pozzo a Catania, accolta tra gli applausi la bara della bimba uccisa dalla mamma
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni