200 CONDIVISIONI
16 Agosto 2021
13:50

Pordenone, porta in ospedale l’amica e sviene nel parcheggio: entrambi in coma per overdose

La vicenda è accaduto nella serata di Ferragosto e ha come scenario l’ospedale di Pordenone dove ora i due amici, entrambi poco più che ventenni, sono ricoverati in coma nel reparto di Terapia intensiva per assunzione di stupefacenti. Del caso è stata immediatamente informata l’autorità di polizia che ha avviato le indagini sul caso.
A cura di Antonio Palma
200 CONDIVISIONI

Accompagna l’amica al pronto soccorso perché in overdose dopo il consumo di droga ma sviene a sua volta mentre si trova nel parcheggio dell’ospedale ed entrambi finiscono in coma per overdose. La vicenda è accaduto nelle scorse ore e ha come scenario l’ospedale di Pordenone dove ora i due amici, entrambi poco più che ventenni, sono ricoverati in coma nel reparto di Terapia intensiva per assunzione di stupefacenti. Del caso è stata immediatamente informata l’autorità di polizia che ha avviato le indagini sul caso. Stando a una prima ricostruzione da parte degli uomini della Polizia di stato di Pordenone, a cui sono state affidate le indagini, i due ragazzi facevano parte di un gruppetto di coetanei che poco prima avevano assunto un mix di sostanze stupefacenti tra cui cocaina, ecstasy, anfetamina, metanfetamina e cannabinoidi, che poi ha portati all'overdose i due ricoverati.

Gli agenti hanno ricostruito che i due avevano trascorso il pomeriggio di Ferragosto a Piancavallo, in Provincia di Pordenone, per partecipare a un evento insieme ad altri tre amici, tutti di età compresa tra i 21 ed i 25 anni, e avevano consumato un mix di droghe prima di far rientro a Pordenone alle 22. intorno all'una, però, a ragazza ha iniziato a sentirsi male, ha perso i sensi ed è stata accompagnata in ospedale dagli amici. Mentre si prestavano le prime cure alla giovane, però l’altro ragazzo della compagnia è si è accasciato a terra nel parcheggio antistante l'ospedale, anch'egli in stato di coma. A questo punto i sanitari hanno informato la polizia che ha identificato anche gli altri componenti del gruppo, ricostruendo le diverse fasi della serata. La Squadra Mobile sta ora cercando di individuare gli spacciatori ma sta valutando anche le singole condotte dei giovani.

"È fondamentale evitare l'assunzione di sostanze stupefacenti, di qualunque tipo, deleterie e dannosissime per la salute e l'incolumità stessa dei ragazzi” è l'appello del Questore Marco Odorisio, che aggiunge: “Un fenomeno che sebbene talvolta sia latente e sotterraneo, continua a essere sempre incombente, per cui gli sforzi devono essere rivolti alla prevenzione, all'informazione e all'intercettare i primi segnali di avvicinamento alle droghe, nei vari contesti di interazione, come famiglia, scuola, luoghi di aggregazione".

200 CONDIVISIONI
Bambino ricoverato in ospedale per overdose a Palermo: è il terzo in cinque giorni
Bambino ricoverato in ospedale per overdose a Palermo: è il terzo in cinque giorni
13 di Videonews
Un altro bambino ricoverato in ospedale per overdose a Palermo: è il terzo in cinque giorni
Un altro bambino ricoverato in ospedale per overdose a Palermo: è il terzo in cinque giorni
Pestato a sangue in un albergo a Rimini, 45enne muore dopo 9 giorni di coma: fermati tre uomini
Pestato a sangue in un albergo a Rimini, 45enne muore dopo 9 giorni di coma: fermati tre uomini
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni