Drammatico incidente stradale nella serata di ieri, mercoledì 9 ottobre, a Parma, nella zona di via Mantova (largo Cacciari). Un uomo di quaranta anni, Daniele Schincaglia il suo nome, è morto sul colpo dopo uno schianto in moto. Secondo una prima ricostruzione dell’incidente, il quarantenne è andato a sbattere con una moto Yamaha Tracer 900 Gt contro un muretto di cinta di un'azienda. L'impatto è stato violentissimo: sul posto sono arrivati i soccorritori del 118, l'automedica e i vigili del fuoco ma ogni tentativo di salvarlo è stato inutile: gli operatori del 118 hanno tentato più volte di rianimare l’uomo sul posto, ma non c'è stato nulla da fare. Daniele è morto in seguito alle gravissime ferite riportate nell’incidente. La sua Yamaha era a terra, distrutta, a pochi metri dal corpo. Sul posto sono intervenuti anche gli agenti della polizia municipale che stanno cercando di ricostruire la dinamica dello schianto. A quanto emerso finora, il motociclista si trovava da solo nel piazzale quando improvvisamente, per motivi ancora da chiarire, si è schiantato. Tutto è accaduto intorno alle 21, quando le poche persone in zona a quell’ora si sono precipitate nel piazzale dopo aver udito un gran botto.

Daniele lascia la moglie e due figlie: il ricordo su Facebook – Daniele Schincaglia, secondo quanto riportano le cronache locali, viveva a Basilicanova, nella provincia di Parma, e lavorava nella copisteria Newbindplast in via Torelli. Il quarantenne lascia la moglie e due figli. Tanti i ricordi, di motociclisti e amici, apparsi in queste ore sui social: "Oggi è un giorno tristissimo: il mio amico Daniele Schincaglia (SCHINKA) non c'è più. Bikers di Parma sempre disponibile, sorridente e ottimo compagno di viaggio. Insieme abbiamo fatto dei giri in moto molto belli. Non dimenticherò mai il Tour delle Alpi Bellunesi. Ci eravamo promessi di rifare un giro sulle Dolomiti, ma non sarà più possibile. Lo ricorderò con affetto. Un abbraccio alla sua famiglia, a Cinzia e alle sue figlie. Le mie più sentite condoglianze", uno dei messaggi apparsi su Facebook.