L'ondata di maltempo che sta mettendo in ginocchio l'Italia ha fatto la sua prima vittima: si tratta di un anziano di 80 anni della provincia di Bari, Pasquale Cutecchia, che è morto mentre era a piedi vicino al cancello di casa in contrada Malerba ad Altamura, colpito dal ramo di un albero del proprio giardino spezzato dal forte vento. Sono intervenuti i soccorsi del personale del 118 e dei Carabinieri, giunti sul posto, ma per l'uomo non c'era già più nulla da fare e i sanitari del 118 non hanno potuto far altro che decretarne il decesso.

Ma oggi è stata una giornata difficile in tutta la Puglia. Si sono registrati allagamenti segnalati alla sede della protezione civile regionale in diverse località, soprattutto della provincia di Bari. Ad Altamura uno scuolabus, che era vuoto stando ai primi accertamenti, è rimasto bloccato sul ciglio della strada inclinandosi sul fianco destro a causa della pioggia. Numerose le chiamate ricevute dai vigili del fuoco per alberi divelti a Santeramo in Colle. Temporali e forti raffiche di vento stanno spazzando la regione da nord a sud. Nella conta dei disagi il crollo delle luminarie della festa di san Trifone ad Adelfia, cittadina a pochi chilometri a sudest del capoluogo pugliese, dove, sempre secondo i primi accertamenti, non si registrano danni alle persone. Alcune strutture e scuole sono rimaste chiuse in diversi comuni, a Taranto anche domani, quando la Protezione civile ha rinnovato l'allerta gialla per temporali e forte vento su tutto il territorio regionale.