80 CONDIVISIONI

Nubifragio Bardonecchia: gli sfollati possono tornare a casa, ma la viabilità resta difficile

Emergenza verso la fine a Bardonecchia, dove ieri sera una frana ha causato l’esondazione di un torrente. I residenti posso rientrare nelle loro abitazioni. Ma è previsto un altro temporale e la situazione della viabilità resta complicata.
A cura di Biagio Chiariello
80 CONDIVISIONI

Dopo circa 24 ore dal nubifragio che ha sconvolto Bardonecchia gli sfollati sono potuti tornare nelle proprie case. I residenti e i turisti erano stati ospitati in giornate in alcuni hotel o nel palazzetto dello sport: ora potranno rientrare nelle loro abitazioni o nelle strutture ricettive in cui si trovavano fino a domenica sera, secondo quanto diffuso dell'unità di crisi del centro congressi.

 "A Bardonecchia la situazione è questa – spiega l'assessore regionale alla Protezione civile Marco Gabusi -: i dispersi erano cinque persone non rintracciabili e poi ritrovate in mattinata. Le condizioni di sicurezza iniziano a essere ripristinate, i ponti sono stati verificati, i camion stanno riempiendo e asportando il materiale accumulato. Smat (la Società metropolitana acque Torino) ripristinerà nelle prossime ore l'acqua potabile. Contiamo entro sera di rimettere tutti i cittadini di Bardonecchia nelle loro case".

Intanto si stanno facendo le prime stime dei danni arrecati dal fiume di fango abbattutosi sulla cittadina piemontese. Si parla di almeno una decina di milioni di euro, secondo quanto appreso da fonti informate vicine all'unità di crisi allestita in città. Il solo commissariato di Polizia avrebbe patito danni – comprensivi anche delle auto di servizio – per un milione e mezzo.

"Sono contenta di sapere che le cinque persone disperse a seguito dell'ondata di fango e detriti che ha colpito Bardonecchia siano state ritrovate – dichiara via social Giorgia Meloni -. Ringrazio la Protezione civile e quanti si sono mobilitati fin da subito nelle operazioni di ricerca e soccorso. A nome mio e del governo esprimo la massima vicinanza ai cittadini, al presidente della Regione Piemonte e al sindaco. Faremo tutto ciò che è necessario per dare il massimo aiuto e supporto".

La situazione però a Bardonecchia resta complicata, come si evince dai racconti dei testimoni a Fanpage.it. Nel paese è stato attrezzato un centro di soccorso avanzato. E intanto è  atteso un altro temporale. Difficile anche la situazione viabilità. Dalla città al momento è possibile uscire, ma non entrare né attraverso la strada statale né dall'autostrada. Presto tornerà l'acqua potabile

80 CONDIVISIONI
Amina Milo libera dopo 3 mesi di carcere ad Astana:
Amina Milo libera dopo 3 mesi di carcere ad Astana: "Dalla polizia pressioni psicologiche e fisiche"
Alfio morto annegato a Bagnolo dopo il nubifragio, il vicino:
Alfio morto annegato a Bagnolo dopo il nubifragio, il vicino: "Lo conoscevo da sempre, era un amico"
5.550 di Gabriella Mazzeo
Ritrovato il 16enne scomparso nel Vicentino: era uscito da scuola ma non era rientrato a casa
Ritrovato il 16enne scomparso nel Vicentino: era uscito da scuola ma non era rientrato a casa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni