L’alta pressione di matrice nord-africana si sta pian piano indebolendo e, grazie a correnti atlantiche più fresche, assisteremo anche al Centro Sud ad una attenuazione di questa ondata di calore. Le temperature resteranno comunque al di sopra della media di circa gradi 2-3 anche in questo inizio di settimana. Non ci saranno perturbazioni e pertanto le piogge saranno limitate a pochi e locali episodi di instabilità, attesi soprattutto sulle aree alpine. Da giovedì l’anticiclone africano tornerà ad affacciarsi sull’Italia: l’avvio dell’estate astronomica coinciderà quindi con una nuova fase di forte caldo specialmente al Centro-Sud (il solstizio d’estate sarà venerdì 21 giugno alle ore 17.54). Dal punto di vista delle temperature avremo altre giornate calde con una prevalenza di rialzi che potrebbero divenire più significativi da giovedì, soprattutto al Centro-Sud: punte localmente anche oltre 35 gradi.

Previsioni meteo per lunedì 17 giugno – Giornata caratterizzata da tempo prevalentemente soleggiato su tutte le regioni; qualche nuvola sull’Emilia Romagna e passaggio di strati ad alte quote sulle isole. Locali rovesci o brevi temporali isolati saranno più probabili sull’Appennino tosco-emiliano, in Umbria, e lungo le Alpi centro-orientali. Clima sempre caldo, anche se con lievi cali delle temperature in Emilia Romagna, sulle Marche, al Sud e in Sicilia.


Previsioni meteo per martedì 18 giugno –
 Cielo sereno o poco nuvoloso su gran parte dello Stivale. Nel pomeriggio sviluppo di nuvolosità cumuliforme nelle zone interne sulle aree montuose, seguito da occasionali e brevi temporali isolati sulle Alpi e sull’Appennino meridionale. Temperature in lieve aumento su Nordovest, Emilia, Sardegna e regioni centrali tirreniche; in lieve calo all’estremo Sud.