Immagine da Facebook.
in foto: Immagine da Facebook.

Giallo a Messina, dove Viviana Parisi, 43 anni, e il figlio Joele, di 4 anni, sono scomparsi nel nulla dopo essere stati coinvolti in un incidente stradale sull'autostrada A20 Messina-Palermo, all'altezza di Caronia, sul viadotto Pizzo Turda. È successo nel primo pomeriggio di ieri, lunedì 3 agosto. Da quel momento della donna e del bambino, che si sono allontanati nelle campagne circostanti dopo aver lasciati il loro mezzo incidentato per strada, si sono perse le tracce. Al via le ricerche della polizia, allertate dal marito di Viviana, mentre la notizia è stata diffusa sui social network dove è partito un tam tam per aiutare le forze dell'ordine a rintracciare i due. Tra le ipotesi al vaglio, quella che la donna abbia perso l'orientamento.

Sul posto, oltre gli agenti della Polstrada, sono intervenuti i carabinieri, i Vigili urbani di Caronia e Santo Stefano di Camastra e due unità Tas specializzate nelle attività di ricerca, un’unità cinofila ed un elicottero dei vigili del fuoco, più due squadre ordinarie dei caschi rossi  per supportare le ricerche. Ma con il passare delle ore aumenta l'angoscia e la preoccupazione di amici e parenti. Viviana e il piccolo vivono insieme alla loro famiglia a Venetico. Stando a quanto ha raccontato la cugina Maria a LiveSicilia, i due sarebbero usciti di casa per andare in un centro commerciale di Milazzo. Poi, il nulla. Nessuno al momento ha idea di dove i due possano essere finiti. Tanti gli appelli condivisi su Facebook. Chi avesse notizie è pregato di contattare questa Polizia Stradale ai numeri 090/6402811 e 090/41852. "Vi pregherei di condividere questa foto – si legge sui social -. Scomparsi dalle 10.30 di questa mattina zona autostrada ME-PA Tra S.Agata di Militello e Santo Stefano di Camastra. Si chiamano Viviana Parisi e Joele Mondello per favore condividete il più possibile chiunque li vede può contattarci".