Tragedia sfiorata in Sardegna, dove nelle ultime ore il maltempo sta mettendo in ginocchio soprattutto i territori del Sud dell'isola. A Soleminis, a circa 18 chilometri da Cagliari, nella tarda serata di ieri, mercoledì 18 dicembre, un furgone con a bordo tre giovani è stato travolto dalla piena di un fiume, alimentata da una vera e propria bomba d'acqua, che l'ha l'ha trascinato fino alla strada provinciale 387. I passeggeri sono riusciti a mettersi in salvo in extremis grazie anche all'intervento degli specialisti sommozzatori dei Vigili del fuoco, ai soccorritori fluviali e ai soccorritori acquatici, alla polizia e ai carabinieri. Numerosi i disagi al traffico che ne sono seguiti: la strada è stata chiusa per diverse ore e riaperta solo alle prime luci di questa mattina.

Il sindaco della cittadina, Rita Pireddu, ha allertato anche via Facebook i suoi cittadini: "La situazione meteorologica era ed è piuttosto critica. Il bivio di Soleminis è stato chiuso per allagamento. Siamo impegnati in diverse operazioni di soccorso e evacuazione. Vi chiedo quindi di non mettervi in viaggio perché non è possibile arrivare a Soleminis da Cagliari dalla 387", si legge in un post. Al momento, la circolazione resta a senso unico alternato al bivio di Soleminis. La pioggia incessante che sta candendo abbondante su tutta la regione ha fatto registrare altre situazioni critiche anche a Dolianova, Sinnai, Quartucciu, e Domusnovas. Piogge intense anche a Villacidro e Oristano. Tantissime le chiamate ricevute dai Vigili del Fuoco.