Il maltempo sta interessando le nostre isole maggiori (specialmente la Sardegna) e la Calabria e, durante il corso delle prossime ore, la perturbazione raggiungerà anche i settori ionici, determinando una fase di maltempo sulle restanti regioni meridionali, accompagnata da un rinforzo della ventilazione nei bassi strati. Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse che estende il precedente.

Maltempo e temporali, venti forti

L’avviso prevede dalla tarda serata di oggi, sabato 28 novembre, piogge, anche a carattere di rovescio o temporale, su Basilicata, Puglia e Campania, in estensione dalla mattina di domani, domenica 29 novembre, ad Abruzzo e Molise. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, attività elettrica e forti raffiche di vento. Si prevedono, inoltre, venti da forti a burrasca dai quadranti meridionali, su Basilicata e Puglia in estensione, dalla mattina di domani, in progressiva rotazione dai quadranti orientali, ad Abruzzo e Molise. Si segnalano possibili mareggiate lungo le coste esposte.

Allerta meteo rossa sulla Sardegna

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di domani, domenica 29 novembre, allerta rossa su gran parte della Sardegna e allerta arancione sui restanti bacini. Valutata inoltre allerta arancione sui versanti meridionali e orientali della Calabria e su ampi settori della Puglia. Allerta gialla, infine, sull’intero territorio di Sicilia, Campania, Basilicata, Molise, Abruzzo e sui restanti settori calabresi e pugliesi.