4 Novembre 2021
22:28

Lancia una pizza addosso al marito dopo un litigio: ora rischia il processo

Al culmine di un litigio, una 54enne di Novara ha gettato la pasta della pizza congelata contro il consorte ristoratore. I fatti risalgono a 4 anni fa, ora la discussione in aula. La donna deve rispondere di percosse e ‘minaccia’, quest’ultima accusa formulata per avere urlato all’uomo “Ti ammazzo”.
A cura di Biagio Chiariello

Una pizza "congelata” e un mazzo di chiavi lanciati al marito rischiano di costare un processo penale a G.D., 54 anni, di Novara. Come riporta l'Agi, la donna deve rispondere di percosse e ‘minaccia', quest'ultima accusa formulata per avere urlato all’uomo “Ti ammazzo”. La sentenza è prevista a gennaio.

I fatti sono avvenuti quasi quattro anni fa. “La sera del 20 gennaio 2018, mentre mi trovavo nella mia pizzeria – si legge nella denuncia della vittima della presunta violenza, un ristoratore – mia moglie dopo un litigio mi lanciava un pezzo di pasta congelata per la pizza che mi colpiva alla gamba provocandomi un taglio evidente anche dopo alcuni giorni”.

Il titolare del locale sarebbe stato inoltre aggredito dal figlio dopo che gli aveva comunicato che, vista la mancanza dei clienti e il gran caldo, sarebbe stato meglio non scongelare i prodotti per evitare che potessero andare a male, preparando tutto "all’occorrenza" nel caso fossero giunti inaspettati avventori. “Appena terminavo di dire questo – è il racconto del ristoratore – venivo aggredito da mio figlio che rivendicava di voler fare quello che voleva e di non prendere ordini da me per poi andare a telefonare alla madre”.

La moglie “sopraggiungeva come una furia e “mi intimava di lasciar perdere mio figlio, che lui poteva decidere da solo cosa fare e che la linea della pizza, cioé gli ingredienti, la poteva fare quando voleva lui”.

Dopo essere stato colpito dal mazzo di chiavi l'uomo si sarebbe detto pronto a chiamare i carabinieri, ma le minacce della moglie l'hanno fatto desistere. Fino ad arrivare al getto di quella pizza che il figlio aveva voluto a tutti i costi scongelare.

Espulsa dall'Aeronautica dopo le botte, Giulia Schiff: "Ora lotto contro le violenze sulle donne"
Espulsa dall'Aeronautica dopo le botte, Giulia Schiff: "Ora lotto contro le violenze sulle donne"
Ferrara, aggressione omofoba contro gruppo di ragazzi: inni fascisti e petardi
Ferrara, aggressione omofoba contro gruppo di ragazzi: inni fascisti e petardi
3.675 di Cronaca
Alessandra, sepolta insieme all'uomo accusato di averla uccisa. Dalle amiche una colletta per separarla da lui
Alessandra, sepolta insieme all'uomo accusato di averla uccisa. Dalle amiche una colletta per separarla da lui
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni