2.324 CONDIVISIONI
20 Giugno 2022
13:26

Keoule ucciso da automobilista che confonde ciclabile con strada, doveva sposarsi tra pochi giorni

Keoule Dembele, 24enne del Mali, è morto tragicamente a Mestre quando un’auto lo ha travolto in pieno e falcidiato sulla pista ciclabile.
A cura di Antonio Palma
2.324 CONDIVISIONI

Era arrivato in Italia da giovanissimo con la speranza di una vita migliore, aveva trovato un lavoro come operaio e si era integrato perfettamente. Ora finalmente aveva trovato il modo di sposarsi, era tutto pronto ma purtroppo il suo sogno si è interrotto improvvisamente per sempre quando sulla sua strada ha incontrato un automobilista sotto l’effetto di droga che lo ha investito e ucciso a soli 24 anni.

È la terribile storia di Keoule Dembele, 24enne originario del Mali morto tragicamente domenica pomeriggio a Mestre quando un'auto che aveva imboccato una pista ciclabile, scambiandola per una corsia stradale, lo ha travolto in pieno e falcidiato.

Per lui inutili i successivi soccorsi medici del suem 118, accorsi sul posto a seguito delle chiamate di emergenza di passanti e residenti allertati dal terribile schianto seguito all'incidente. Il ragazzo è stato trasportato in codice rosso all’ospedale di Mestre ma le sue condizioni erano già disperate ed è stato dichiarato morto poco dopo.

Nella sua corsa, l’auto, che prima dell'investimento del giovane ha abbattuto diversi paletti, si è schiantata infine contro una recinzione, capovolgendosi.

Al volante del mezzo un 36enne di Roncade nel Trevigiano, già noto alle forze dell’ordine, che avrebbe imboccato la via a velocità elevata all’altezza della stazione. L'uomo ha tentato anche una fuga ma è stato fermato e arrestato da agenti della Polizia. Sottoposto ai controlli, è risultato positivo alla cocaina e alla cannabis. Ora è accusato di omicidio stradale.

La sua folle corsa è costata la vita a Keoule Dembele, che stava tornando a casa dopo la spesa per prepararsi il pranzo nell'abitazione che condivideva con il cugino e lo zio a Mestre. Il 24enne è stato sbalzato sull’asfalto dove ha battuto violentemente la testa senza più riprendersi.

Keoule, operaio saldatore per una ditta dei sub-appalti nel cantiere della Fincantieri di Porto Marghera, era arrivato in Italia circa 8 anni fa e, come racconta un amico, stava coronando il sogno di tornare in patria per sposarsi. Era tutto pronto, aveva già comperato i biglietti per tornare nel suo paese ma tutto si è spento ieri su quella ciclabile per mano di un automobilista.

2.324 CONDIVISIONI
Caldo record in Italia, quando sarà il giorno più rovente e perché potrebbe finire tra pochi giorni
Caldo record in Italia, quando sarà il giorno più rovente e perché potrebbe finire tra pochi giorni
Tir perde carico di pomodori in strada: automobilisti si fermano per raccoglierli, intervento dei vigili
Tir perde carico di pomodori in strada: automobilisti si fermano per raccoglierli, intervento dei vigili
L'assassino di Alika chiede scusa alla famiglia, il legale:
L'assassino di Alika chiede scusa alla famiglia, il legale: "Non si capacita per quanto accaduto"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni