9 Agosto 2019
21:29

Isola d’Elba, dodicenne batte la testa dopo un tuffo in piscina. E’ grave

Il ragazzino si sarebbe tuffato in una piscina gonfiabile e ha battuto la testa sul fondo, riportando anche importanti lesioni midollari. Soccorso, è stato trasportato in eliambulanza all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze.
A cura di Davide Falcioni

Un ragazzino di 12 anni in vacanza all'Isola d'Elba, originario della provincia di Milano, è stato soccorso per le gravi lesioni subite a causa di un tuffo che, secondo prime informazioni, sarebbe avvenuto in una piscina.

L'incidente si è verificato nel pomeriggio a Capoliveri – comune dell'Isola d'Elba dove il ragazzino si trovava con la famiglia. Sarebbero stati proprio il padre e la madre a dare l'allarme e sul posto è intervenuto il 118 che ha deciso di trasportare il dodicenne in elicottero all'ospedale pediatrico Meyer di Firenze. Le condizioni del giovanissimo sono state definite gravi dai sanitari, che stanno in queste ore facendo il possibile per salvargli la vita.

Stando alle prime informazioni risulta che il ragazzo ha battuto la testa, durante il tuffo in una piscina di altezza inferiore ai due metri, e avrebbe riportato un trauma midollare. Il giovane tuttavia durante le operazioni di soccorso risultava cosciente.

A Vulcano livelli di gas troppo alti: rischio difficolta respiratorie, iniziata l'evacuazione
A Vulcano livelli di gas troppo alti: rischio difficolta respiratorie, iniziata l'evacuazione
Dose di radioterapia 200% in più di quella prescritta su bimbo di 6 anni: 2 medici a processo a Perugia
Dose di radioterapia 200% in più di quella prescritta su bimbo di 6 anni: 2 medici a processo a Perugia
"Ci trattano come animali": gli operai dell'interporto di Bologna protestano contro lo sfruttamento
"Ci trattano come animali": gli operai dell'interporto di Bologna protestano contro lo sfruttamento
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni