228 CONDIVISIONI
15 Gennaio 2020
14:01

Il Papa nomina una donna sottosegretario alla Segreteria di Stato: è Francesca Di Giovanni

Papa Francesco ha nominato una donna sottosegretario alla Segreteria di Stato. Si tratta di Francesca Di Giovanni, palermitana classe 1953, con una laurea in giurisprudenza e che ha lavorato nell’ambito del settore giuridico-amministrativo presso il Centro internazionale del Movimento dei Focolari.
A cura di Susanna Picone
228 CONDIVISIONI

Papa Francesco ha nominato Francesca Di Giovanni, da quasi trenta anni in Segreteria di Stato, sottosegretario della Sezione per i Rapporti con gli Stati. È la prima volta che una donna occupa una posizione dirigenziale così elevata nella Santa Sede, in particolare nella Terza Loggia vaticana, e la nomina di Di Giovanni è arrivata con un papa che sin dall’inizio del suo pontificato ha parlato della necessità di dare più spazio alle donne. Francesca di Giovanni, classe 1953, è nata a Palermo, è laureata in Giurisprudenza, fa parte del Movimento dei Focolari e nel movimento ha iniziato lavorando nel settore giuridico-amministrativo del Centro internazionale dell’Opera di Maria. Officiale della Segreteria di Stato dal 15 settembre 1993, la Santa Sede fa sapere che la nuova sottosegretario della Sezione per i Rapporti con gli Stati “ha svolto il suo servizio sempre nel settore multilaterale, soprattutto per quanto riguarda temi concernenti i migranti e i rifugiati, il diritto internazionale umanitario, le comunicazioni, il diritto internazionale privato, la condizione della donna, la proprietà intellettuale e il turismo”.

Intervistata dai media vaticani, Di Giovanni ha detto che non si aspettava che Bergoglio affidasse a lei questo ruolo: “Effettivamente, è la prima volta che una donna ha un compito dirigenziale in Segreteria di Stato. Il Santo Padre ha preso una decisione innovativa, certamente, che, al di là della mia persona, rappresenta un segno di attenzione nei confronti delle donne. Ma la responsabilità è legata al compito, più che al fatto di essere donna”. "Non possono non tornarmi in mente le parole del Santo Padre nell'omelia del primo gennaio scorso, in cui egli fa – possiamo dire – un inno al ruolo della donna, dicendo anche che ‘La donna è donatrice e mediatrice di pace e va pienamente associata ai processi decisionali. Perché quando le donne possono trasmettere i loro doni, il mondo si ritrova più unito e più in pace'", ha commentato ancora la neo-sottosegretario. Francesca Di Giovanni, informa il Vaticano, ricoprirà l'incarico di sottosegretario per il Settore multilaterale della Sezione per i Rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato. Finora è stata Officiale della medesima Sezione per i Rapporti con gli Stati.

228 CONDIVISIONI
Papa Francesco torna a parlare di dimissioni:
Papa Francesco torna a parlare di dimissioni: "Non è una catastrofe, farò quel che dice il Signore"
Papa Francesco chiede perdono per gli abusi sui bimbi indigeni americani nelle scuole cattoliche
Papa Francesco chiede perdono per gli abusi sui bimbi indigeni americani nelle scuole cattoliche
Letta prende tempo sul M5s:
Letta prende tempo sul M5s: "Decideremo insieme i compagni di viaggio, ma voto di ieri impatta"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni