1.122 CONDIVISIONI
Covid 19
11 Aprile 2020
12:19

Fermato e multato 7 volte in pochi giorni per essere uscito di casa: “Voglio essere libero”

Un ingegnere di 62 anni di Riccione è stato fermato e multato per sette volte in pochi giorni per aver violato le restrizioni del governo. Ai carabinieri ha detto: “Voglio essere libero, userò i miei risparmi per pagare le multe”.
A cura di Davide Falcioni
1.122 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

"Voglio essere libero". Così si è giustificato alle forze dell'ordine un ingegnere di 62 anni di Riccione protagonista di quello che, a occhio, sembrerebbe essere un record assoluto: nel giro di pochi giorni infatti l'uomo è stato fermato e multato per sette volte  per non aver rispettato le misure restrittive anti-coronavirus ed essere uscito di casa come se nulla fosse. L'ultimo stop all'uomo è arrivato due pomeriggi fa, quando i carabinieri lo hanno intercettato al varco tra Coriano e Montescudo, in Valconca, in sella ad una bicicletta. Ai militari che gli hanno chiesto come mai si fosse allontanato così tanto da casa, riportano i quotidiani locali, l'uomo ha replicato dicendo di avere bisogno di prendere aria e di non riuscire a stare chiuso in casa. "Voglio essere libero – ha detto alle forze dell’ordine – userò i miei risparmi per pagare le multe”.

La multa sulle strade della Valconca è la settima ricevuta dal'uomo: appena sei giorni fa, domenica scorsa, era stato sorpreso due volte, una a Riccione e una, in auto, a Cattolica. Tra le persone incappate negli ultimi controlli, spiega ancora la stampa locale, anche una coppietta di fidanzatini sorpresa ad ‘amoreggiare' in auto dalla Polizia municipale di Rimini: oltre alla multa, sono stati anche denunciati per atti osceni in luogo pubblico.

1.122 CONDIVISIONI
29594 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni