Tragedia nella mattinata di venerdì sull'autostrada A25 "Strada dei Parchi" in Abruzzo. Un camionista ha perso la vista dopo esser stato investito da un collega che viaggiava lungo la stessa carreggiata nel territorio del comune di Pescina. Il dramma  è avvenuto all'altezza del km 98 e 400, nel tratto autostradale tra i caselli di Aielli–Celano e Avezzano,  in provincia dell'Aquila, a circa dieci chilometri dall'uscita di Avezzano. La vittima dell'incidente stradale è un camionista pugliese di 61 anni , B.G. originario di Molfetta, nella città metropolitana di Bari. Secondo una prima ricostruzione dell'accaduto, l'uomo, che viaggiava sulla corsia in direzione Roma, pare abbia accostato il tir e sia sceso dal suo mezzo a causa di una avaria al motore quando è sopraggiunto l'altro camion che non lo ha visto in tempo e lo ha travolto in pieno senza dargli scampo .

Dopo l'allarme, scattato intorno alle ore 10:30,  sul posto sono subito accorsi i sanitari del 118 e i vigili del fuoco, oltre alle forze e di polizia, ma per il camionista sessantunenne non c'era già più niente da fare . I medici hanno provato a rianimarlo ma purtroppo hanno dovuto constatarne il decesso sul posto. Per consentire i soccorsi, i rilievi del caso e poi la rimozione dei due mezzi pesanti coinvolti, il tratto autostradale è stato completamente chiuso al traffico per diverse ore nella corsia direzione Roma con inevitabili code. Nell'impatto i due camion infatti  si sono urtati e hanno bloccato interamente la carreggiata.

La concessionaria Strada dei Parchi che gestisce la A 25 indica ha stabilito l'uscita obbligatoria ad Aielli-Celano con rientro in autostrada ad Avezzano dopo aver percorso la viabilità ordinaria. In tarda mattinata Strada dei Parchi ha specificato che il magistrato ha autorizzato la rimozione del cadavere e successivamente, intorno alle 13, il personale di Strada dei Parchi e della Polizia Stradale ha sbloccato il traffico all’interno del tratto chiuso.