Tre morti nel corso della giornata di domenica, quattro con un uomo deceduto nella serata di sabato. È drammatico il bilancio degli incidenti in montagna delle ultime ore. Le vittime in Veneto, Emilia Romagna, Piemonte e Lombardia. L’ultimo incidente mortale di oggi nella provincia di Vicenza. La vittima è una donna di quarantaquattro anni scivolata durante il rientro al rifugio Battisti alla Gazza del Monte Plische. Il Soccorso Alpino è intervenuto per le ricerche dell’escursionista, ma quando l’hanno trovata era ormai troppo tardi. Il corpo è stato recuperato dall’eliambulanza Treviso Emergenza. A dare l’allarme per l’escursionista era stato il compagno, che ha visto scivolare di fronte a sé la vittima mentre stavano rientrando al rifugio.

Vittime nel Reggiano e Cuneese – Altro incidente mortale sul monte Cipolla nel Reggiano, tra Ligonchio e Ventasso, dove un escursionista di quarantanove anni è scivolato su un lastrone di ghiaccio. L’incidente si è verificato intorno alle 13,30 di domenica. Una scialpinista di quarantacinque anni, invece, è precipitata per 300 metri mentre stava salendo sulla vetta del monte Frisson, nel Cuneese. L’incidente in Piemonte è avvenuto intorno alle 12 di oggi: a quanto emerso, la donna era insieme a un gruppo di quattro persone e durante l’ultimo tratto di salita è scivolata precipitando per centinaia di metri.

Turista tedesco morto in uno schianto in motoslitta – Un turista tedesco di quaranta anni è rimasto ucciso in un incidente con una motoslitta nella provincia di Bergamo. L'incidente è avvenuto serata di sabato nei pressi del Rifugio Magnolini, a Songavazzo sul monte Pora. Il quarantenne era con altri tre turisti quando, attorno alle 23, aveva noleggiato alcune motoslitte per un giro notturno.