Una lite tra vicini, per vecchie ruggini che si trascinavano da tempo, è degenerata ed è finita a colpi di forbici a Chieti. Una donna di 35 anni è stata infatti denunciata per lesioni personali dopo aver aggredito un uomo di 47 che è rimasto ferito e che è stato a sua volta denunciato per detenzione illegale di armi bianche. Stando ad una prima ricostruzione dei fatti, come riporta la stampa locale, la donna al culmine di una discussione ha ferito con un paio di forbici ai polsi l'uomo che abita nello stesso stabile. A placare gli animi sono intervenuti i carabinieri che hanno perquisito l'abitazione dell'uomo, trovando due pugnali, con relativa fondina, e un piccolo machete il cui possesso non era stato denunciato. Pugnali e machete sono stati sequestrati.

Ad avere la peggio è stato l'uomo: trasferito dal 118 al SS. Annunziata, ha riportato ferite da taglio, che hanno richiesto qualche punto di sutura, guaribili in 15 giorni. La donna invece è stata denunciata per lesioni personali.