139 CONDIVISIONI
4 Settembre 2021
20:54

Bolzano, lega la compagna a una sedia e la tortura per ore, poi la porta in ospedale. Arrestato

Ha legato la compagna a una sedia per due ore e l’ha torturata sotto la minaccia di un coltello. Le forze dell’ordine hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia un uomo di 40 anni residente a Bolzano. L’aguzzino dovrà anche rispondere di sequestro di persona e tortura. La donna, invece, è stata medicata e affidata agli agenti.
A cura di Gabriella Mazzeo
139 CONDIVISIONI

Legata per ore a una sedia con un coltello puntato alla gola. Un vero e proprio incubo quello vissuto da una giovane donna residente a Bolzano. La vittima è stata sottoposta a torture dal compagno 40enne, già accusato di maltrattamenti in famiglia. Ora l'uomo dovrà rispondere di sequestro di persona, tortura e maltrattamenti. Secondo quanto rilevato dalle forze dell'ordine locali intervenute in seguito alla chiamata effettuata dal personale sanitario che ha assistito la donna, a scatenare la ferocia dell'uomo la gelosia immotivata nei confronti della fidanzata. Una decina di giorni fa la giovane è stata sequestrata dal compagno e legata a una sedia del loro appartamento di Bolzano. Qui è stata torturata per due ore sotto la minaccia di un coltello puntato più volte al petto.

L'arma utilizzata dal 40enne ora fermato non ha ferito gravemente la vittima, ma ha lasciato comunque segni visibili sulla pelle che sono valsi alla donna una visita in ospedale. Ad accompagnarla in reparto, l'aguzzino 40enne. L'uomo ha cercato di nascondere la verità, sostenendo davanti ai medici perplessi che la donna fosse caduta dalla bici. Visto l'atteggiamento aggressivo mostrato dal 40enne e la versione dei fatti non verosimile,  il personale sanitario non ha creduto alla storia da lui raccontata e ha chiesto più volte alla vittima cosa fosse davvero accaduto nell'appartamento. Nonostante l'iniziale ritrosia, alla fine ha raccontato agli infermieri delle torture subite. Poco dopo, l'uomo è stato arrestato e allontanato dalla ragazza. Nella giornata di ieri 3 settembre, si è tenuta l'udienza di convalida d'arresto: il 40enne resterà in carcere su decisione del gip. L'uomo sostiene invece di non aver mai torturato la compagna, che a suo dire sarebbe dipendente da droghe e avrebbe inventato tutto.

139 CONDIVISIONI
Giovane mamma di quattro figli uccisa a coltellate, arrestato il compagno a Londra
Giovane mamma di quattro figli uccisa a coltellate, arrestato il compagno a Londra
Venezia, violentava la figlia della compagna mentre lei era in ospedale: "Così fanno papà e figli"
Venezia, violentava la figlia della compagna mentre lei era in ospedale: "Così fanno papà e figli"
Minacce, 180 telefonate al giorno e pedinamenti nei confronti della ex: 56enne arrestato nel Barese
Minacce, 180 telefonate al giorno e pedinamenti nei confronti della ex: 56enne arrestato nel Barese
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni