Jeff Bezos si conferma l'uomo più ricco del mondo ma per la prima volta in sette anni Bill Gates perde il secondo posto scendendo al gradino più basso del podio. A superarlo è il "re del lusso" Bernard Arnault. La classifica dei “Paperoni” è quella di Bloomberg. Il ceo di Amazon Jeff Bezos resta dunque il leader incontrastato dei miliardari mondiali con 125 miliardi di dollari. Il numero uno dell'azienda di e-commerce riesce a mantenere il podio della classifica nonostante il costoso divorzio che ha reso l'ex moglie, MacKenzie Bezos, la quarta donna più ricca al mondo. Bernard Arnault con 107,6 miliardi conquista il secondo posto della classifica: la sua fortuna è pari al 3 percento del pil francese. La scalata fra i miliardari del pianeta è legata al suo gruppo del lusso Lvmh, di cui fanno parte alcuni dei marchi più prestigiosi al mondo. Arnault è anche tra i grandi nomi che si sono impegnati a finanziare la ricostruzione della cattedrale di Notre Dame colpita da un devastante incendio del 15 aprile scorso. Arnault ha preso il posto del fondatore di Microsoft Bill Gates, che ora deve “accontentarsi” del terzo gradino del podio. Gates sarebbe ancora il più ricco del mondo se non avesse donato 35 miliardi di dollari in beneficenza alla Bill and Melinda Gates Foundation.

La famiglia Ferrero la prima italiana in classifica

Nella top ten Bloomberg dei “Paperoni” mondiali troviamo poi in quarta posizione Warren Buffett, seguito da Mark Zuckerberg e Amancio Ortega, il patron di Zara. Larry Page di Google è al settimo posto. Per quanto riguarda gli italiani, i primi a entrare in classifica sono i Ferrero. La famiglia Ferrero è la prima italiana in classifica al trentaquattresimo posto con una fortuna di 25,5 miliardi di dollari. Al quarantatreesimo posto troviamo invece Leonardo del Vecchio con 21,7 miliardi.