Un uomo è morto nella notte in ospedale a Bari a seguito delle ferite provocate da un accoltellamento. La vittima è un quarantacinquenne pregiudicato, Giuseppe De Mattia. A quanto si apprende, l'uomo – un italiano – è stato accoltellato nella tarda serata di ieri, giovedì 1 aprile, durante un litigio avvenuto in strada nel quartiere Libertà di Bari. Il quarantacinquenne, con precedenti per estorsione, lesioni personali e rapina, sarebbe rimasto ferito da un'arma da taglio al braccio e al torace durante una lite con altre persone, forse dei familiari.

L'uomo portato in ospedale in codice rosso, è deceduto poco dopo – Dopo l'episodio l'uomo è stato ricoverato in codice rosso ma in ospedale al Policlinico di Bari i medici non hanno potuto far nulla per salvarlo: poche ore dopo il ricovero è deceduto. Le indagini sul caso, coordinate dalla Procura di Bari, sono delegate agli uomini della squadra mobile della Questura.

Non risulterebbero testimoni dell'accaduto: in corso le indagini – Il grave episodio è avvenuto in via Ravanas, nel cuore del quartiere Libertà. La Squadra Mobile sta verificando la presenza di telecamere in zona che possano aiutare a ricostruire l'esatta dinamica di quanto accaduto. Al momento, secondo le prime indagini, non risultano esserci testimoni. A quanto si apprende, la pista seguita in queste prime ore di indagini non collegherebbe l'aggressione a fatti legati alla criminalità organizzata locale.

Ipotesi lite familiare per eredità –  Potrebbe esserci un litigio familiare per vecchie storie di eredità e testamenti contesi alla base dell'accoltellamento nel quale è morto Giuseppe De Mattia. L'uomo avrebbe avuto un litigio in strada con una parente, durante il quale sarebbe rimasto coinvolto anche un minorenne. Gli investigatori della Squadra mobile, coordinati dalla pm Desirèe Digeronimo, ascolteranno nelle prossime ore familiari e persone informate sui fatti.