Rischio microbiologico per contaminazione da Escherichia Coli in un lotto di ghiaccio a cubetti per cocktails. Il ministero della Salute ha diffuso il richiamo di un lotto del prodotto della Polo Nord Ice Cubes per la presenza di Escherichia coli in quantità pari 10 UFC/100 ml (*). Il ghiaccio a cubetti interessato è venduto in sacchetti da 2 kg con il numero di lotto 9057 e il termine minimo di conservazione 31/08/2020. Il ghiaccio per cocktails è stato prodotto Polo Nord Ice Cubes Srl nello stabilimento di via dell’Artigianato 5 a Pastrengo in provincia di Verona. A scopo precauzionale e al fine di garantire la sicurezza dei consumatori si raccomanda di non consumare il ghiaccio a cubetti con il numero di lotto indicato e restituirlo al punto vendita d’acquisto.

Non è il primo richiamo di questo tipo legato ad un prodotto alimentare. Lo scorso luglio il Ministero della Salute aveva provveduto al ritiro precauzionale dei bocconcini di salame a marchio Azzocchi Roberto. A dicembre invece era stata la volta di un lotto di formaggio pecorino semistagionato a causa della possibile presenza di Listeria monocytogenes come emerso dai controlli a campione effettuati dallo stesso produttore. E in precedenza era toccato ad un lotto di Salame Cotto Mignon prodotto a Genola, in provincia di Cuneo, nella confezione sottovuoto da 230 grammi. Più recentemente sul sito del dicastero è apparso il richiamo relativo alle bolle di sapone Gormiti della marca Planeta Junior & Kotoc.