Il Ministero della Salute ha disposto il richiamo delle confezioni di gelato bianco variegato al cacao a marchio Benesì Coop. Il motivo riguarda la possibile presenza di caseina non dichiarata in etichetta. Il prodotto coinvolto è venduto in barattoli da 250 grammi con il numero di lotto CT05 e il termine minimo di conservazione 08/2021. Il gelato vegetale richiamato è stato prodotto per Coop Italia SC, dall’azienda Gelato d’Italia – Indian Srl nello stabilimento di via Gorganza 16, a Reggio Emilia (marchio di identificazione IT 08/365 CE).

Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, raccomanda ai consumatori “ALLERGICI AL LATTOSIO” di non consumare il gelato con il numero di lotto segnalato e di restituirlo al punto vendita d’acquisto. Per tutti gli altri consumatori il prodotto è del tutto sicuro. Coop precauzionalmente ha già ritirato il prodotto dalla vendita.

Non si tratta del primo richiamo per un allergene. Già è accaduto qualche giorno fa con con una salsa al peperoncino di produzione USA, con il ritiro dal mercato della farina di farro biologica a marchio “Lo conte- Le farine magiche" per la presenza di soia non dichiarata in etichetta e alcuni lotti di salame classico il gusto d’Italia e di Salametto di Fiorucci, sempre per la possibile presenza di tracce di latte non segnalate in etichetta. In precedenza era toccato ad alcune crostate della marca Le Dolci Passioni risultate non idonei al consumo da parte delle persone allergiche al latte. E a luglio con il Miglio decorticato soffiato Vivibio.