foto d’archivio
in foto: foto d’archivio

Due ragazzini, entrambi minorenni, sono stati gravemente feriti nel corso di una sparatoria avvenuta la scorsa notte a Sale, in provincia di Alessandria: sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Tortona e del comando provinciale. Stando a quanto emerso sarebbero stati uditi nei colpi di arma da fuoco all'esterno di un'abitazione della circonvallazione  della città piemontese, da ore presidiata dagli uomini dell'Arma: ad avere la peggio i due giovani, uno ricoverato  ad Alessandria e l’altro a Novi Ligure, entrambi in pericolo di vita. I due non sarebbero stati accompagnati al pronto soccorso da delle ambulanze bensì da auto private. Sembra che una terza persona sia rimasta ferita in modo più lieve. Secondo i carabinieri la sparatoria sarebbe avvenuta al culmine di una lite tra i componenti della famiglia, giostrai da diversi anni residenti a Sale.

Uno dei due feriti ha ancora un proiettile in corpo

Stando a quanto accertato la sparatoria sarebbe avvenuta nelle immediate vicinanze di una casa sulla Circonvallazione esterna, a pochi metri dal campo rom di piazza Winston Churchill dove spesso stazionano alcuni giostrai. Le due vittime presentano entrambe ferite da arma da fuoco. Uno dei due, in condizioni critiche, avrebbe ancora un proiettile in corpo. L'altro è in prognosi riservata. Sarebbero entrambi di etnia sinti. La sparatoria sarebbe avvenuta all'esterno, lungo la strada accanto a dove abitano.