0 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Abusi e molestie sessuali a studentesse minorenni sull’autobus di linea: arrestato

Un uomo è stato arrestato ad Arezzo per aver molestato sessualmente su un autobus di linea sei studentesse minorenni: le indagini partite dopo le dichiarazioni di una delle vittime.
A cura di Ida Artiaco
0 CONDIVISIONI
Immagine

Un uomo della provincia di Arezzo è finito agli arresti domiciliari con l'accusa di violenza sessuale. Avrebbe aggredito sei studentesse minorenni abituali utenti di un autobus di linea nella città toscana.

I carabinieri hanno eseguito la misura cautelare in base a una ordinanza del gip, nei confronti dell'uomo, di origine straniera ma da molti anni residente nella provincia aretina. Gli abusi sarebbero stati commessi dal dicembre 2023 a gennaio 2024 nei confronti delle sei giovani studentesse, residenti in diversi comuni della provincia.

Gli abusi avvenivano su un pullman di linea extraurbana che collega il capoluogo. Le indagini sono partite dalle dichiarazioni di una ragazza molestata la quale, confrontandosi con altre coetanee, vittime degli stessi abusi, fino a quel momento mai denunciati, aveva compreso che l'autore era lo stesso.

Nel tempo, alle dichiarazioni della prima ragazza, si sono aggiunte le testimonianze delle altre cinque, e così è stato individuato l'uomo, poi bloccato ed identificato al capolinea della linea extraurbana che usava quotidianamente per andare a Arezzo. I militari, in abiti civili, hanno avviato delle attività di pedinamento salendo a bordo dei bus negli orari e nei giorni indicati dalle vittime.

In poco tempo sono riusciti a identificare il presunto autore degli abusi. L’uomo, incensurato e residente nell’Aretino, vive in Italia da diversi anni. È stato sottoposto agli arresti domiciliari presso l’attuale residenza in attesa dell’udienza di convalida da parte del gip del Tribunale di Arezzo.

0 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views