18:51

Tutta Italia brucia, incendi da nord a sud, due vittime

Solo nella giornata di ieri la Forestale ha segnalato 158 incendi boschivi, le fiamme stanno interessando tutta la penisola. In Emilia Romagna i roghi hanno causato anche due vittime, due anziani. Molti incendi anche a Roma.

Tutta Italia brucia, incendi da nord a sud, due vittime.

È stata ancora una giornata caratterizzata da numerosi incendi quella vissuta oggi in Italia dove, da nord a sud, sono tante le zone che stanno combattendo contro i roghi che si sono sviluppati talvolta a causa del forte caldo, in altri casi probabilmente di origine dolosa. Alcuni incendi, nonostante l’attività dei vigili del fuoco, ancora non sono stati domati e in due casi si registrano anche delle vittime. Un pensionato di 87 anni è morto a causa di un vasto incendio a Tarsogno, comune di Borgotaro, sull’appennino parmense. È stato ritrovato carbonizzato, inizialmente era stato dato per disperso. L’incendio che l’ha ucciso ha distrutto parte di un bosco nelle montagne di Parma. L’altra vittima, invece, si registra nel comune di Loiano, sull’appennino bolognese: a morire un altro anziano, un uomo di 88 anni residente nella zona dell’incendio. Da una prima ricostruzione pare che l’uomo stesse bruciando della sterpaglia quando le fiamme hanno raggiunto prima una legnaia per poi espandersi al bosco circostante.

Emergenza nella Capitale - Secondo i numeri forniti dalla Forestale, nella sola giornata di martedì, erano stati segnalati 158 incendi boschivi: tra le regioni più colpite ci sono la Campania (oggi bruciano Ischia, dove alcune case sono state evacuate, due discariche del casertano e un appartamento a Torre Annunziata appena visitato dai ladri) e il Lazio, rispettivamente con 50 e 23 roghi. Le altre regioni fortemente interessate dalle fiamme sono la Puglia, con 13 incendi, la Sicilia, con 12, la Calabria, con 11 roghi e la Toscana, con 12. Tra le province più colpite, invece, più di tutte quelle campane: da Salerno a Benevento, da Caserta ad Avellino passando per Napoli: ovunque è stato necessario l’intervento dei soccorsi. Nelle ultime ore l’emergenza è tornata anche a Roma interessata da diversi roghi, dalla Colombo a Primavalle. Le squadre della Protezione civile stanno lavorando, non senza difficoltà, dalle prime ore del mattino. In Calabria, nel crotonese, prosegue invece da oltre 24 ore l’incendio che sta interessando l’area di Savelli.

commenta
STORIE INTERESSANTI
STORIE DEL GIORNO
FANPAGE D'AUTORE