in foto: Esterno del Mann

La street art per il Mann, il Museo Archeologico Nazionale di Napoli, sede di una delle principali collezioni di reperti del mondo, dall'antico Egitto a Pompei. L'appuntamento è fissato per domenica 9 aprile, quando la Testa Carafa di Donatello – pezzo pregiato della collezione del Mann – sarà riprodotta sulla scalinata monumentale laterale al Museo. L'iniziativa, realizzata da Cleanap e Retake Roma, ripulirà la scala di accesso del Museo Archeologico di Napoli.

La scalinata monumentale del Mann sarà oggetto di una grande opera di street art e verrà preparata per l'evento attraverso un'azione di pulizia che segue tutti i dettami dalla Soprintendenza. Oltre la scala, inoltre, sarà riqualificata l'area prospiciente il Museo, tra cui la stazione della linea 2 Museo e parte dei giardinetti di piazza Cavour. Quello degli esterni del Museo Archeologico, del loro decoro e riconoscibilità, è uno degli aspetti critici relativi alla piena fruibilità della splendida collezione interna. Così la Testa Carafa, uno dei simboli della città di Napoli, sarà realizzata con pittura removibile e resterà fino all'estate. In proposito, il direttore del Mann Paolo Giulierini ha dichiarato

In questo modo rendiamo visibile già da lontano il museo, anche in vista delle aperture serali in programma durante l'estate ogni giovedì. Un segno artistico che è un ulteriore invito a visitare le nostre collezioni.

Le due associazioni civiche Cleanap e Retake Roma prepareranno il terreno all'opera di street art per la riqualificazione di una parte importante di città. Emiliana Mellone di Cleanap ha dichiarato

Prepareremo simbolicamente la scala all’evento e il terreno all'opera d'arte sarà un momento di partecipazione congiunta. Si tratta di una scalinata monumentale e stiamo aspettando le direttive della soprintendenza.