10 Gennaio 2022
16:43

Viaggio di nozze nella casa sull’albero come Lily Collins: le location più belle della Scandinavia

Lily Collins è tornata a parlare della luna di miele col marito Charlie McDowell, l’ha trascorsa in Scandinavia, soggiornando in una casa sull’albero. Ecco quali sono i Treehotel di design più belli e originali della Svezia.
A cura di Valeria Paglionico

Lily Collins, la protagonista della serie Netflix Emily in Paris, lo scorso settembre ha sposato Charlie McDowell, coronando il suo sogno d'amore dopo un anno di fidanzamento. La cerimonia si è tenuta in Colorado con tanto di abito tradizionale (l'attrice indossava infatti una splendida creazione total white di Ralph Lauren con un cappuccio al posto del velo), mentre per la luna di miele i due hanno scelto la Scandinavia svedese. La cosa particolare è che, come dichiarato di recente dall'attrice in persona, hanno soggiornato in una casa sull'albero, vivendo per diversi giorni a stretto contatto con la natura. In quanti vogliono "rubare" l'idea alla star? Ecco le case sull'albero di design più belle della Svezia.

Treehotel, le case sull'albero di design

In Scandinavia sono molto diffusi i Treehotel, ovvero degli hotel che offrono la possibilità di immergersi nella natura dormento tra le cime degli alberi. La cosa particolare è che non si tratta di case sull'albero rustiche e rudimentali ma di location dal design unico, nate dalla collaborazione con alcuni dei designer e degli architetti più famosi della Scandinavia (Cyrén & Cyrén, Inertningsgruppen Bertil Harström, Rintala Eggertsson, Sandell Sandberg, Snöhetta, Tham & Videgård). Sono accessibili tramite rampe, ponti, scale elettriche e sono tutte mimetizzate tra alberi e cespugli. L'obiettivo è quello di offrire sistemazioni di alto livello dove poter ammirare l'aurora boreale, lasciandosi alle spalle lo stress della vita quotidiana. Quanto costano? Si parte da circa 450 euro a notte e si arriva a poco più di 1.200 euro al giorno.

Il nido degli uccelli di Inrednin Gsgruppen

Questa casa sull'albero prende il nome dalla sua struttura esterna: all'apparenza sembra essere un enorme nido d'uccello con dei rami disposti in modo intricato per proteggere "le uova". In verità al suo interno c'è una suite di lusso dal complesso design circolare, conta 4 posti letto (un matrimoniale e due letti a castello) ed è perfetta per una famiglia che vuole vivere a contatto con la natura. Come vi si accede? Attraverso una scala retrattile che, una volta "rientrata", dà l'idea di essere sospesi nel nulla.

The Bird’s Nest di Inrednin Gsgruppen
The Bird’s Nest di Inrednin Gsgruppen

La settima stanza di Snøhetta

La casa sull'albero di Snøhetta è in legno carbonizzato e attualmente è la più alta e la più grande mai realizzata al mondo. È stata completata nel 2016 ed è ancorata a uno dei tronchi di pino più vecchi di sempre: gli interni sono minimal e sofisticati, mentre il terrazzo ha un'originale copertura a rete che permette agli ospiti di dormire sotto le stelle.

The 7TH Room di Snøhetta
The 7TH Room di Snøhetta

Il Mirrorcube di Tham + Videgård Arkitekter

Questa casa sull'albero è a forma di cubo e sembra essere letteralmente sospesa nel nulla. È stata realizzata con delle pareti di vetro riflettente che le permettono di mimetizzarsi con la foresta e il fogliame circostante. L'albero su cui è stata costruita è al centro delle camere, arredate tutte con uno stile rustico ma iper moderno.

Il Mirrorcube di Tham + Videgård Arkitekter
Il Mirrorcube di Tham + Videgård Arkitekter

Il cono blu di Sandell Sandberg

The Blue Cone è invece una struttura molto più classica. Si tratta di una palafitta dipinta di rosso, coperta da scandole in legno di betulla lamellare e collegata al suolo da una rampa in leggera pendenza. È in assoluto la location più accessibile per gli ospiti con disabilità.

The Blu Cone di Sandell Sandberg
The Blu Cone di Sandell Sandberg

La cabina di Cyrén & Cyrén

The Cabin progettata da Cyrén & Cyrén nel 2010 è "incastrata" tra gli alberi. È caratterizzata da grandi finestre che danno sulla valle del fiume Lule, mentre gli interni sono moderni e con degli arredi in toni caldi. Come vi si accede? Attraverso un lungo ponte che si collega al tetto.

The cabin di Cyrén & Cyrén
The cabin di Cyrén & Cyrén

L'UFO di Inrednin Gsgruppen

Questa casa sull'albero è una delle più moderne e originali della Svezia, il motivo? È a forma di disco volante e sembra essere incastrata tra gli alberi, è dotata di una scala retrattile che conduce a un portello (lo stesso che nei film viene usato per accedere alle navicelle spaziali). Al suo interno c'è una enorme suite con cinque camere da letto che affacciano su degli splendidi paesaggi naturali.

The UFO di Inrednin Gsgruppen
The UFO di Inrednin Gsgruppen

La libellula di Rintala Eggertsson Architects

Con un peso di quasi 20 tonnellate, la suite Dragonfly progettata dagli architetti Rintala Eggertsson nel 2013, è supportata da sei alberi di pino. La struttura è rivestita in lastre di metallo ed è composta da due camere da letto, un soggiorno e un bagno con doccia.

The Dragonfly di Rintala Eggertsson Architects
The Dragonfly di Rintala Eggertsson Architects
Emily In Paris 2, i look di Lily Collins
Emily In Paris 2, i look di Lily Collins
13.326 di Stile e trend
Lily Collins si è sposata: l'abito da sposa con il cappuccio in pizzo è da fiaba
Lily Collins si è sposata: l'abito da sposa con il cappuccio in pizzo è da fiaba
Lily Collins senza trucco: com'è l'attrice di Emily in Paris fuori dal set
Lily Collins senza trucco: com'è l'attrice di Emily in Paris fuori dal set
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni