257 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Simona Ventura e Giovanni Terzi, sull’invito al matrimonio c’è l’Iban: “cafonata” o convenzione comune?

Simona Ventura e Giovanni Terzi si sposeranno a inizio luglio a Rimini ma nelle ultime ore hanno fatto non poco discutere per aver indicato anche il loro Iban sulla partecipazione: una “cafonata” o un’usanza ormai diventata convenzionale?
A cura di Valeria Paglionico
257 CONDIVISIONI
Immagine

Con l'estate che si avvicina si è aperta ufficialmente la stagione dei matrimoni: sono moltissime le coppie che hanno scelto proprio questa parte dell'anno per pronunciare il fatidico sì e che ora sono alle prese con gli ultimi preparativi per rendere il ricevimento spettacolare. Tra loro non possono mancare le star, da Diletta Leotta e Loris Karius a Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser, anche se sono stati Simona Ventura e Giovanni Terzi ad attirare tutti i riflettori su di loro, il motivo? Hanno fatto discutere non poco sia gli invitati che gli utenti del web per aver inserito il loro Iban nella partecipazione di nozze. È davvero necessario indignarsi oppure si tratta solo di un'usanza pratica e sempre più diffusa che accomuna la conduttrice e il futuro marito alle coppie di sposi "normali"?

Quando e dove si sposano Simona Ventura e Giovanni Terzi

Simona Ventura e Giovanni Terzi sono tra le coppie di Vip che si sposeranno quest'estate: le loro nozze arrivano a qualche anno di distanza dalla proposta di nozze in diretta tv a Ballando con le stelle e non sorprende che siano tra le più attese dell'anno. I due pronunceranno il fatidico sì il prossimo 6 luglio in uno degli hotel più famosi e leggendari di Rimini, dove a rendere impeccabile ogni dettaglio della location e del ricevimento sarà Enzo Miccio. Stando alle indiscrezioni, i festeggiamenti andranno avanti per più giorni, basti pensare al fatto che il primo evento in programma è quello del 26 giugno, quando la coppia diventerà protagonista un party milanese pre-matrimonio con gli amici più cari.

L'invito al matrimonio che fa discutere

Il dettaglio che ha fatto discutere? L'invito fatto recapitare agli ospiti. Simona e Giovanni non si sono limitati a indicare orario, location e dress code ma hanno inserito anche l'Iban, così che tutti possano versare la "quota regalo" da usare per finanziare il loro viaggio di nozze. In molti hanno reagito con indignazione alla notizia, sottolineando che non si tratta di una coppia "bisognosa" di denaro, mentre altri hanno trovato assolutamente normale la cosa, visto che è ormai usanza comune sostituire con un bonifico la classica "busta" o il dono scelto da un'apposita lista di nozze (che ricorda i matrimoni degli anni '80). Sebbene a primo impatto il dettaglio possa sembrare una "cafonata", in verità ha sollevato gli invitati dall'onere di andare alla ricerca del regalo perfetto per la coppia di sposi "famosi". Simona e Giovanni non hanno fatto altro che adeguarsi alle convenzioni contemporanee, dando prova di essere una coppia assolutamente normale.

257 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views