173 CONDIVISIONI
4 Gennaio 2022
17:18

Giorgio Armani cancella le sfilate in programma a Milano e Parigi: troppi contagi in Europa

Preoccupato per il crescente numero di contagi in Europa, Giorgio Armani ha deciso di cancellare le sfilate in programma durante le settimane della moda di Milano e Parigi.
A cura di Giusy Dente
173 CONDIVISIONI

La pandemia, nel 2021, aveva costretto il mondo della moda a ripensare a se stesso, a riorganizzarsi in funzione di qualcosa che stava profondamente cambiando il mondo intero, non solo il panorama fashion. E difatti le conseguenze del Covid-19 ci sono state in tutti i settori: non sono mancate ripercussioni sociali, psicologiche e umane, oltre a quelle economiche. L'industria della moda, nello specifico, ha conosciuto un periodo di crisi notevole: è stato un anno nero, con ingenti perdite. Le stime parlano di cali del fatturato fino al 45%. Per quanto possibile, ci hanno pensato le vendite online a risollevare la situazione, soprattutto per far fronte alla prolungata chiusura dei negozi. La tecnologia è stata essenziale anche perché, nell'impossibilità di svolgere eventi dal vivo, si è dovuto spostare online anche le sfilate, rendendole esperienze virtuali. Il ritorno in presenza era stato un grande successo: era stato emozionante vedere nuovamente le modelle sfilare davanti a una platea di persone, con buyers e stampa in sala. Ma a causa della preoccupante crescita di contagi un nome illustre della moda ha preso una drastica decisione che sembra riportare tristemente tutti indietro nel tempo.

La decisione di Giorgio Armani

Il lockdown, i contagi, l'impossibilità di viaggiare, le restrizioni avevano costretto l'industria della moda ad annullare i suoi principali eventi o comunque a renderli molto più ristretti, nel 2021. La Paris Fashion Week dello scorso gennaio, per esempio, si era svolta a porte chiuse, con sfilate in prevalenza digitali. La cosiddetta versione phygital era stata la più gettonata,anche alla Milano Fashion Week di dicembre 2020: una combinazione di eventi fisici e virtuali. Solo questa estate c'era stato il ritorno in presenza, con una parvenza di normalità. Purtroppo, però, la pandemia è ancora in corso e non siamo ancora nella fase di convivenza col virus, che spaventa per la sua velocità nel mutare e nel diffondersi. Proprio a causa dell'aumento pericoloso dei contagi di queste settimane in tutt'Europa Giorgio Armani ha preso una decisione importante.

Lo stilista ha comunicato la volontà di cancellare le sfilate in programma. La decisione riguarda le sfilate Emporio Armani e Giorgio Armani Uomo Autunno/Inverno 2022-23 e la sfilata Alta Moda Giorgio Armani Privé Primavera/Estate 2022, inizialmente previste nel mese di gennaio, la prima a Milano e la seconda a Parigi. Purtroppo, però, il mutare della situazione globale ha reso necessaria una seria riflessione e dunque un ripensamento dei piani, alla luce della nuova situazione epidemiologica. A malincuore, Armani ha annullato gli eventi, dando la precedenza alla tutela della salute pubblica e preferendo proteggere le persone, in primis i suoi collaboratori, senza mettere nessuno a rischio.

173 CONDIVISIONI
Alta Moda Parigi, la sfilata di Giorgio Armani Privé celebra la luce (e la gioia) del cabaret
Alta Moda Parigi, la sfilata di Giorgio Armani Privé celebra la luce (e la gioia) del cabaret
Perché Giorgio Armani ha usato un gorilla verde per le sfilate milanesi
Perché Giorgio Armani ha usato un gorilla verde per le sfilate milanesi
Milano Fashion Week, gli eventi di oggi 27 febbraio: come vedere la sfilata di Giorgio Armani
Milano Fashion Week, gli eventi di oggi 27 febbraio: come vedere la sfilata di Giorgio Armani
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni