239 CONDIVISIONI
La morte della Regina Elisabetta II
9 Settembre 2022
7:51

Elisabetta II, una vita piena di colori: perché indossava sempre abiti in tonalità sgargianti

Con la morte di Elisabetta II si chiude un’epoca. La sovrana era un’icona, anche di stile coi suoi cappottini e tailleur in colori vivaci. Era impossibile non notarla. Non a caso il suo motto era: “Devi essere vista per essere creduta”.
A cura di Giusy Dente
239 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
La morte della Regina Elisabetta II

Con la morte della regina Elisabetta si chiude un'era: l'amatissima sovrana aveva 96 anni ed ha portato la corona sulla testa per ben 70 anni. Il suo è un regno da record: il più lungo della storia del Regno Unito e il quarto più longevo al mondo. Proprio pochi mesi fa si erano svolti i grandiosi festeggiamenti in suo onore, il Giubileo di Platino che ha celebrato i sette decenni sul trono. In queste ore si susseguono messaggi di affetto proveniente da ogni parte del mondo: Elisabetta II ha segnato un'epoca e con la sua morte se ne apre una nuova, con Carlo re e Camilla regina consorte.

Lo stile di Elisabetta II

La sovrana è diventata negli anni vera e propria icona: anche di stile. Look mai frivoli o pomposi, ma curati in ogni dettaglio e studiati per trasmettere solidità e rigore, ma anche per rassicurare. La regina in fatto di stile è rimasta sempre molto coerente: non rinunciava mai ai cappellini ed era solita sfoggiare abiti a tinta unita in colori accesi e sgargianti. L'unica eccezione erano gli abiti a fiori: era una fan della stampa floreale.

Solo in rarissime occasioni è stata vista in pubblico coi pantaloni mentre non si separava mai dalle perle (passione in comune con Kate Middleton). Le indossa anche nella sua ultima foto pubblica, scattata in occasione dell'incontro ufficiale con il nuovo primo ministro. Ha ricevuto Liz Truss a Balmoral con la gonna a pieghe in motivo tartan, la sua prediletta (perché le ricordava la campagna).

Perché la regina indossava colori sempre vivaci

Fucsia, giallo, arancione: Elisabetta II amava i colori accesi e brillanti, portati con eleganza e in modo molto misurato. Ma il fatto che in pubblico sfoggiasse sempre tailleur e cappottini di queste nuances sgargianti e fluo, ha molto a che fare molto col suo ruolo e con questioni "pratiche". Innanzitutto è una questione di sicurezza così da poterla riconoscere a colpo d'occhio e proteggerla.

Ma queste tonalità sono anche un modo per farla spiccare tra la folla, che solitamente accorre per poterla guardare anche solo pochi secondi. Secondo l'esperta reale Daisy McAndrew la regina aveva un famoso motto: "Devi essere vista per essere creduta". Oltre che nei cuori di tutti, la regina Elisabetta è entrata anche nella storia della moda.

239 CONDIVISIONI
225 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni