Conegliano ha sconfitto in quattro set l'Eczaicbasi di Istanbul e ha vinto la finale del Mondiale per Club. La squadra veneta è stata trascinata da una straordinaria Paola Egonu, che si è presa la rivincita sulla Boskovic, campionessa serba che con la sua nazionale vinse un anno fa il Mondiale in finale proprio sull'Italia. Primo titolo internazionale per Conegliano, impostasi  in quattro set (22-25, 25-14, 25-19, 25-21). Un trionfo storico perché erano 27 anni che l'Italia non si aggiudicava questo trofeo.

Il trionfo di Conegliano e di Paola Egonu

L'Imoco Conegliano ha vinto il Mondiale per Club femminile battendo in finale le turche dell'Eczacibasi di Istanbul della fortissima Boskovic. Paola Egonu, in formissima, ha fatto la differenza. La giocatrice della nazionale era stata determinante anche nella semifinale vinta nella giornata di sabato. La squadra di Daniele Santarelli ha vinto il Mondiale per Club che l'Italia non conquistava dal 1992. Conegliano parte forte, nel primo set vola a +7, ma non riesce a chiudere il set, grande rimonta e primo set per le turche. Egonu sale di livello, nel secondo set ottiene 9 punti, ed è 1-1. Prova a cambiare tatticamente la squadra di Istanbul, allenata da Marco Aurelio Motta, che però punta tutto sulla Boskovic che non riesce a vincere il duello con la Egonu, che trascina la sua squadra e regala un grande successo a Conegliano. Un successo che fa ben sperare tutto il movimento, perché questo è l'anno olimpico e se in agosto Egonu giocherà così l'Italia, che parte da una base eccellente, può sognare in grande.

Quarto posto per Novara

L'Igor Gorgonzola Novara ha invece perso nettamente, 3-0 (26-24, 25-23, 25-21), la finale del terzo e quarto posto contro la Vakifbank Istanbul che si aggiudica così la medaglia di bronzo nel Mondiale per Club che si è disputato a Shaoxing in Cina.