27 Novembre 2022
22:54

Il padre di Fognini spalanca ombre sull’infortunio di Bolelli in Coppa Davis: “Scelta inventata”

La scelta di schierare Berrettini al fianco di Fognini nella semifinale di Davis Italia-Canada sembrava obbligata a causa dell’infortunio di Bolelli. Ma c’è chi nutre dei dubbi sull’infortunio di Bolelli.
A cura di Alessio Morra

A Malaga l'Italia si è fermata alle semifinali di Coppa Davis. Considerata l'assenza di Sinner e le precarie condizioni di Berrettini il risultato si può definire positivo, ma per come è andata la semifinale con il Canada è rimasto un enorme amaro in bocca. Certo tra un anno gli Azzurri un'altra chance ce l'avranno, ma resta la sensazione che vincendo il doppio l'Italia avrebbe potuto avere vita facile contro l'Australia (battuta 2-0 dal Canada). E nel day after non mancano le polemiche per una scelta, quella che ha portato Berrettini in campo nel doppio decisivo. C'è chi se l'è presa con lo stesso Berrettini, chi con capitan Volandri, attaccato pure da papà Fognini, che generalmente non si fa tanti problemi sui social network.

Sinner ha dato forfait, Berrettini che non era al meglio a pochi giorni dalle Finals di Davis ha fatto sapere che sarebbe stato con la squadra ma non avrebbe giocato. Contro gli Stati Uniti Sonego, richiamato all'ultimo e dalle vacanze, è stato fantastico, tanto quanto Bolelli e Fognini che hanno conquistato il punto decisivo. Mentre sabato l'Italia ha sfidato il Canada, la squadra favorita per il successo finale. Sonego fa un'impresa batte dopo 3h15′ Shapovalov, poi Auger-Aliassime vince con Musetti. Decide tutto il doppio.

Il Canada cambia formazione. Scelta prevedibile. Shapovalov non al meglio lascia il posto a Felix Auger-Aliassime, che si mette al fianco di Pospisil. Soprattutto cambia l'Italia con Bolelli che resta fuori. Si scioglie il duo titolare. Al fianco di Fognini a sorpresa c'è Berrettini, che sembrava volato a Malaga solo per sostenere i compagni ma che comunque si era allenato. Matteo torna in campo dopo oltre un mese. Una grande sorpresa.

Bolelli, si saprà solo durante l'incontro, che venerdì aveva riportato un infortunio e gli esami a cui era stato sottoposto avevano confermato il problema al soleo, che lo avrebbe escluso anche dall'eventuale finale. Così la coppia titolare si è dovuta dividere. Fognini ha giocato con Berrettini, preferito ai due singolaristi. Matteo il doppio lo gioca, ma non lo ama. Di sicuro è tornato in campo dopo una lunga assenza, dovuta a un infortunio muscolare patito nella finale dell'ATP di Napoli.

Matteo dimostra in campo la sua solita tigna, ma la condizione dei giorni migliori non c'è e quando una partita si gioca sul filo, finirà 7-6 7-5, i dettagli fanno la differenza, e qualche errore di troppo di Berrettini, che ha risposto obbedisco alla richiesta di Volandri, è costato caro. Canada in finale (poi vincitrice), Italia fuori, ko in semifinale come otto anni fa, quando però era un mezzo miracolo arrivare tra le prime quattro. I rimpianti sono forti, il rammarico è tanto. Le polemiche non mancano. E molti si chiedono se la scelta di Volandri di puntare su Berrettini sia stata corretta.

Tra i polemici c'è anche il papà di Fognini, spesso attivo sui social, che su Instagram ha scritto: "Li senti parlare e sono tutti contenti di essere arrivati in semifinale…ma andate a fare in c*** questa era una DAVIS da VINCERE"

A quel post sono arrivati una pioggia di commenti, a uno di questi Fognini senior ha risposto a chi diceva che la scelta di Berrettini era obbligata perché Bolelli era infortunato: "Più che obbligata inventata". A quella risposta ne seguono svariate e il dibattito si apre.

Un dibattito a cui partecipa pure lo stesso Bolelli, l'escluso, ufficialmente infortunato, che ha messo un like al post in cui papà Fognini insinua un dubbio sulla scelta del capitano, che ha deciso di mettere Berrettini in campo con Fognini contro i canadesi.

Le risposte aumentano e a chi attacca Berrettini Fognini padre dice che non è colpa di Matteo e successivamente a un'ulteriore domanda insinua dei dubbi sulla scelta effettuata da capitan Volandri, che dopo il match con i futuri campioni si è comunque assunto la responsabilità sulla decisione di mandare in campo Berrettini, che non era al meglio ed è stato comunque preferito a Sonego e Musetti che avevano già giocato in precedenza.

La Federazione si riprende la Coppa Davis dalle mani di Piqué: interrotta la partnership con Kosmos
La Federazione si riprende la Coppa Davis dalle mani di Piqué: interrotta la partnership con Kosmos
Nuovo infortunio per Lukaku, niente Coppa Italia: Inter in ansia, quando rientra l'attaccante belga
Nuovo infortunio per Lukaku, niente Coppa Italia: Inter in ansia, quando rientra l'attaccante belga
Chi è Ben Shelton, la sorpresa degli Australian Open che non ha neanche finito la scuola
Chi è Ben Shelton, la sorpresa degli Australian Open che non ha neanche finito la scuola
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni