Roland Garros
31 Maggio 2021
15:41

Il momento nero di Thiem che non sa più vincere: “Sono messo veramente male”

Continua il 2021 da dimenticare per Dominic Thiem. Il tennista austriaco, dopo aver vinto l’ultima edizione dello US Open, è andato incontro a una crisi psicofisica che ha influito pesantemente sul suo stato di forma. Rientrato a Madrid dopo aver saltato i tornei di Montecarlo e Belgrado, è uscito al primo turno del Roland Garros contro Pablo Andujar-Alba, confermando il suo momento di crisi.
A cura di Valerio Albertini
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Roland Garros

Dominic Thiem non riesce a uscire dal tunnel in cui è finito. Il tennista austriaco, vincitore dell'ultima edizione dello US Open, è uscito al primo turno del Roland Garros perdendo in cinque set contro Pablo Andujar-Alba, dopo essere stato avanti 2-0. La sconfitta a Parigi è soltanto l'ultima delusione di un 2021 da dimenticare per Thiem, nel quale ha confessato di essere finito in un tunnel di cui non vede la fine.

La depressione di Thiem: "Sono finito in un buco nero, mi sento vuoto"

Tutto inizia il 13 settembre 2020. Dopo una vita di sacrifici per lo sport che ama, l'austriaco vince finalmente un torneo del Grande Slam, lo US Open. È il punto più alto della sua carriera e, al momento, anche l'inizio di una discesa che lo ha portato a una serie di risultati inaspettati, causati da condizioni fisiche precarie e da un malessere mentale che lo accompagna ormai da quasi un anno. Era stato proprio lui, qualche tempo fa, a spiegare pubblicamente lo stato psichico in cui si trovava e le sue cause, tra cui le conseguenze della pandemia, che non lo hanno lasciato indifferente:

Quando passi tutta la vita a inseguire un obiettivo che ti condiziona l'esistenza, una volta che lo hai raggiunto cambia tutto: è normale. Quando ho vinto lo US Open, ero euforico. Ma, preparandomi per questa stagione, sono finito in un buco nero. Vedremo se riuscirò a uscire, non lo so. È difficile giocare ogni settimana in queste condizioni. Ci sono sportivi che sono riusciti ad adattarsi, ma questa incertezza ha cambiato tutto. Mi sento vuoto.

I problemi fisici e l'assenza a Montecarlo e Belgrado

Nel 2021, oltre a essere condizionato da questa forma depressiva, Thiem ha risentito anche di diversi problemi fisici sia alle ginocchia, sia a un piede, che non lo hanno aiutato nel superamento della fase più buia della sua carriera, ma anche della sua vita. L'austriaco è uscito agli ottavi di finale dell'Australian Open, perdendo nettamente contro Grigor Dmitrov. Sconfitto anche da Harris a Dubai, ha deciso di fermarsi per ritrovare la migliore condizione psicofisica, saltando i tornei di Montecarlo e Belgrado. Anche in questo caso, è stato direttamente lui a spiegare il motivo della sua scelta:

Se fossi andato a Belgrado, avrei nuovamente perso al primo turno e sarei stato risucchiato in una spirale negativa. Ho bisogno di allontanarmi dal tennis, preferisco stare a casa.

I progressi di Madrid e la preparazione al Roland Garros

L'austriaco rientra al Masters 1000 di Madrid, mostrando una forma migliore e arrivando fino alle semifinali del torneo, dove perde contro Alexander Zverev. A Roma i progressi si interrompono e Thiem esce agli ottavi contro Lorenzo Sonego. Si presenta, quindi, al Roland Garros, il torneo che più ama dove, negli ultimi cinque anni, aveva conquistato due finali e altrettante semifinali. Per sua stessa ammissione, però, l'avvicinamento alla rassegna parigina non è dei migliori, anzi:

Se confronto la mia preparazione di quest’anno con quella delle edizioni precedenti, questa è sicuramente la peggiore. Nonostante tutto, penso di avere ancora la possibilità di giocare bene a Parigi.

La brutta sconfitta contro Andujar-Alba e la mancanza di una spiegazione

Le cose non vanno così. Dominic Thiem, numero 4 al mondo, esordisce contro lo spagnolo Pablo Andujar-Alba in un match assolutamente alla sua portata. Dopo essere andato in vantaggio di due set, si fa rimontare in maniera clamorosa ed esce al primo turno del Roland Garros. Non gli era mai capitato e da cinque anni riusciva a superare la prima settimana. La delusione dell'austriaco è tangibile e le sue dichiarazioni in conferenza stampa non fanno che confermare il suo periodo nero:

È molto difficile accettare di essere già fuori dal Roland Garros, questa sconfitta ha un sapore strano. Ho vinto uno Slam di recente e penso di essere ancora nel processo di apprendimento dopo un risultato del genere. Spero di riprendermi e di tornare più forte di prima, ma sinceramente non so quando accadrà. Il problema non è motivazionale, non ho giocato il mio tennis. Sono messo veramente male e non capisco il motivo. Sto affrontando una situazione totalmente nuova, fino a oggi la mia carriera aveva sempre puntato in alto. Non avevo mai attraversato una crisi come questa o perso un match simile. È stato un totale disastro.

Thiem, rispetto a quanto accaduto in passato, non riesce a spiegarsi il perché di una sconfitta tanto pesante. Prima per lui e poi per il mondo del tennis, non ci si può che augurare il ritorno del tennista capace di imporsi allo US Open meno di un anno fa.

80 contenuti su questa storia
Il dramma di Tsitsipas: perde la nonna e lo sa 5 minuti prima della finale del Roland Garros
Il dramma di Tsitsipas: perde la nonna e lo sa 5 minuti prima della finale del Roland Garros
Oltre Federer e Nadal: il piano di Djokovic per diventare il migliore si chiama Grande Slam
Oltre Federer e Nadal: il piano di Djokovic per diventare il migliore si chiama Grande Slam
Djokovic vince il Roland Garros, rimonta Tsitsipas e lo batte al quinto set
Djokovic vince il Roland Garros, rimonta Tsitsipas e lo batte al quinto set
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni