707 CONDIVISIONI
8 Agosto 2022
9:17

Flavia Pennetta racconta il tradimento del suo ex: “Sono caduta a terra, svenuta. Lo ringrazio”

Oggi Flavia Pennetta è felicemente sposata con Fabio Fognini, ma la campionessa azzurra di tennis ha vissuto in passato un trauma terribile quando fu tradita dall’ex numero al mondo Carlos Moya. Ora per la prima volta Flavia racconta cosa accadde: lo spagnolo le mandò un angosciante messaggio mentre lei era in campo a giocare.
A cura di Paolo Fiorenza
707 CONDIVISIONI

Il nome di Flavia Pennetta è scritto a caratteri indelebili nella storia del tennis femminile italiano: la 40enne brindisina è l'unica azzurra assieme a Francesca Schiavone ad aver vinto un torneo del Grande Slam. La Pennetta vinse nel 2015 lo US Open, battendo in finale Roberta Vinci e diventando in quella circostanza la tennista più anziana ad aggiudicarsi il primo Slam in carriera. Inoltre è stata la prima italiana ad entrare nella top ten del ranking mondiale, raggiungendo il numero 6 al mondo.

Flavia Pennetta assieme a Francesca Schiavone lo scorso 4 giugno a Parigi: hanno vinto il torneo delle leggende
Flavia Pennetta assieme a Francesca Schiavone lo scorso 4 giugno a Parigi: hanno vinto il torneo delle leggende

Insomma parliamo di una campionessa a lettere maiuscole, recentemente tornata a fare notizia per essersi aggiudicata assieme all'amica Schiavone il torneo di doppio delle leggende al Roland Garros. Flavia da 6 anni è sposata con Fabio Fognini, che sta spendendo gli ultimi anni di carriera in giro per il mondo: un matrimonio dal quale sono nati tre figli, il primogenito Federico, Farah e Flaminia, nata lo scorso 19 novembre. Fabio è uno dei caratteri più esuberanti del circuito ATP, protagonista spesso di intemperanze in campo, ma la Pennetta giura che nella vita è esattamente l'opposto.

Flavia assieme a Fabio Fognini, sono sposati dal 2016
Flavia assieme a Fabio Fognini, sono sposati dal 2016

"Sembrerà strano che io lo dica, ma è un uomo paziente – racconta la pugliese al Corriere della Sera – La pazienza che non ha in campo la tiene per la famiglia. I maschi spesso sono immaturi, tendono a rimanere sempre nel ruolo di figli, faticano ad affrancarsi dalle famiglie d’origine. Fabio è cresciuto e migliorato, senza sfuggire alla regola. Grazie a Dio con sua madre e suo padre, che mi conoscono da secoli, vado d'accordissimo. È stato un innamoramento dopo anni di amicizia, durante i quali abbiamo avuto altri partner. Fabio è un buon compagno di vita, il marito che mi aspettavo. Siamo due persone molto più simili di quello che appare".

Certo, quando vede Fognini dare di matto in campo, Flavia un po' arrossisce: "Mi sento sempre a disagio quando fa qualcosa che non deve fare. Lo guardo e mi vedo come riflessa in uno specchio: comunque è mio marito, è il padre dei miei figli, le cavolate che combina non finiscono lì, in campo. Quando torna a casa gliene dico di tutti i colori e lui si mette da solo in castigo, silenzioso e imbronciato mentre si autoflagella. Quando vedo rispuntare mezzo sorriso sotto la barbetta, gli è passata. Gli regalerei un pochino della mia razionalità e della mia – perché no? – paraculaggine. A Fabio mancano i filtri: o non parla o dice tutto, senza mezze misure".

Flavia con Carlos Moya all’epoca della loro relazione
Flavia con Carlos Moya all’epoca della loro relazione

La Pennetta prima di trovare l'amore della sua vita con Fognini finì suo malgrado sulle prime pagine delle riviste di gossip per un tradimento che fece scalpore. Fidanzata all'epoca col tennista spagnolo Carlos Moya, ex numero uno al mondo, se lo ritrovò paparazzato mentre baciava appassionatamente un'altra. Soltanto adesso la tennista brindisina racconta come andarono davvero le cose, fu lo stesso Moya ad avvisarla addirittura mentre era in campo: "Andiamo a dormire, buonanotte amore. Il giorno dopo sto giocando un match contro la Cibulkova, che a fine set va in bagno. Ne approfitto per sbirciare il telefonino, c'è un messaggio di Carlos: chiamami. Oddio, è morto qualcuno, penso".

"Perdo l'incontro in cinque minuti, lo richiamo: cosa è successo? Tutto bene, dice lui, però sono uscite su un giornale delle foto con una mia amica a Amsterdam… E cosa state facendo, chiedo? Ci baciamo, risponde. Spatapam, sono caduta in terra, svenuta. Ho perso 11 chili in sei giorni: non mangiavo, non dormivo, non respiravo. L'avevo idealizzato, dopo l'ho capito. E invece mi ha fatto il regalo più bello e prezioso: lui poi si è sposato con l’amore della sua vita, a me ha ridato la vita. A Carlos, che mi ha messo le corna, devo dire grazie perché se fossi rimasta con lui avrei smesso molto prima e non avrei mai vinto quello che ho vinto", conclude il suo racconto una serenissima e felice Flavia.

707 CONDIVISIONI
Bagnaia cade a Motegi e si applaude, l'errore è da non credere:
Bagnaia cade a Motegi e si applaude, l'errore è da non credere: "Mi stavo dando del co****ne"
Liverani a cuore aperto, racconta il calvario dell'ex moglie Federica:
Liverani a cuore aperto, racconta il calvario dell'ex moglie Federica: "Ha lottato fino a 6 mesi fa"
Il disturbo ossessivo compulsivo di Gascoigne:
Il disturbo ossessivo compulsivo di Gascoigne: "Si accorse che a casa mancava una tazza". Fu il caos
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni