Filippo Volandri è il nuovo capitano di Coppa Davis dell'Italia. La nomina è arrivata a sorpresa. Si volta pagina, giusto scegliere come capitano il livornese che ha lasciato il tennis giocato da qualche anno e che ha mostrato sia lavorando in federazione che come opinionista in tv di avere una grande competenza. Volandri sostituisce Corrado Barazzutti, una figura importante del tennis italiano che da oltre vent'anni era il capitano.

Si chiude la lunga era di Barazzutti

Il contratto era scaduto lo scorso 31 dicembre, ma si pensava che Barazzutti rimanesse ancora sulla panchina dell'Ital-Davis, come ha fatto negli ultimi vent'anni. Ha avuto tanti alti e bassi, l'Italia con Barazzutti capitano ha raggiunto una semifinale, ma è anche finita nella Serie C del tennis mondiale. Il presidente Binaghi lo ha congedato così: "Il tennis italiano sarà sempre grato a Corrado Barazzutti per lo straordinario contributo offerto al nostro movimento prima da giocatore e poi da tecnico. Così come facemmo grazie a lui nel 2001, voltando pagina per procedere al totale rinnovamento dirigenziale, tecnico ed etico della Federazione, abbiamo ritenuto che la recente fase di eccezionale sviluppo del nostro Settore Tecnico maschile fosse la più adatta per procedere a un nuovo cambiamento in ottica futura".

Chi è Filippo Volandri

Corretta la decisione della Federazione, serviva una ventata d'aria fresca e Volandri è l'uomo giusto per dare slancio al tennis italiano che si appresta a vivere un anno importante. Volandri è stato un ottimo tennista, classe 1981, ha raggiunto la 25esima posizione ATP. Nel 2007 batté Federer a Roma, e giunse poi fino alle semifinali. In carriera ha vinto due tornei: St.Poelten 2004 e Palermo 2006. Dopo aver lasciato l'attività Volandri è entrato nei quadri federali ed ha fatto un lavoro eccellente, e ha mostrato di conoscere bene le dinamiche del gioco anche da talent in tv. A novembre debutterà in panchina, forse a Torino, sfidando la Colombia e gli Stati Uniti, con l'obiettivo minimo dei quarti di finale in Coppa Davis. Le parole di Volandri:

Ringrazio il Consiglio Federale per la fiducia riposta in me, in questo momento così importante nella mia carriera di tecnico un grazie altrettanto sentito va poi a Corrado, che nel 2001, appena nominato capitano, mi fece debuttare in Coppa Davis nonostante fossi ancora un ragazzo. Spero di riuscire a onorare quanto lui questo ruolo.