167 CONDIVISIONI
25 Settembre 2022
10:35

Djokovic sa qualcosa su Federer che noi non sappiamo: “C’è una piccola speranza”

Il discorso di Novak Djokovic dopo il match di Laver Cup 2022 apre ad uno scenario sul futuro di Roger Federer mai preso in considerazione prima d’ora dopo l’annuncio del ritiro: il serbo sa che c’è ancora una piccola speranza che lo svizzero ci ripensi.
A cura di Michele Mazzeo
167 CONDIVISIONI

Dopo lannuncio del ritiro di Roger Federer la Laver Cup 2022 si è trasformata inevitabilmente in una lunghissima passerella di celebrazione dello svizzero, considerato un tennisti più grandi della storia. L'emozioni e le lacrime del fenomeno di Basilea e dell'amico/rivale di sempre Rafael Nadal dopo quello che è stato annunciato come l'ultimo match della carriera del maestro elvetico resteranno impresse a lungo nella memoria di tutti gli amanti dello sport, ma le parole rilasciate dall'altro grande rivale di Re Roger, Novak Djokovic, arrivate dopo la vittoria in doppio con l'italiano Matteo Berrettini, aprono ad uno scenario che finora non era mai stato preso in considerazione. Seppur le chance sono poche, secondo il serbo non sono difatti azzerate le possibilità che Federer decida in futuro di tornare a giocare.

"Quest'anno ci stiamo godendo particolarmente la Laver Cup, in campo e fuori. Noi quattro insieme: io, Andy, Rafa e Roger. Un'esperienza unica. Voglio dire, forse la maggior parte delle persone pensano che non succederà mai, ma c’è sempre una piccola speranza che Roger possa tornare a giocare. Chissà…" ha difatti detto Novak Djokovic prima di aizzare il pubblico della O2 Arena di Londra dove sta andando in scena l'ultimo torneo della carriera dello svizzero ("Lo volete di nuovo in campo? Fatevi sentire!" è stata difatti la chiosa di Nole).

Una dichiarazione, quella del serbo, che ha preso un po' tutti alla sprovvista (pubblico, amici e avversari visibilmente sorpresi dall'ipotesi paventata) perché nessuno finora aveva preso in considerazione il fatto che, come accaduto diverse volte nel mondo del tennis, il 41enne di Basilea possa in futuro ripensarci (magari vedendo migliorare la sua condizione fisica) e tornare a disputare qualche torneo ATP. E il fatto che il tono di Djokovic non fosse del tutto scherzoso lascia pensare ad una sua consapevolezza del fatto che questa speranza esiste davvero soprattutto se a chiederglielo fossero gli amanti del tennis e i tifosi di Federer (da qui la sollecitazione fatta al pubblico affinché si facesse sentire il proprio entusiasmo all'idea che il loro beniamino torni a deliziare sui campi da tennis).

La possibilità che la carriera di Federer possa proseguire (o comunque riprendere dopo una breve pausa rigenerativa) fino a questo momento non era mai stata neanche accennata da qualcuno. Del suo futuro ha parlato lo svizzero ammettendo che resterà nel mondo del tennis in altre vesti e quindi sicuramente lo si rivedrà in campo per qualche esibizione, ma è evidente che Novak Djokovic non si riferiva a quello ma ad un vero e proprio ritorno di "Re Roger" nel circuito ATP. Un'ipotesi che, seppur remota, dopo la rivelazione di Nole da impossibile si è tramutata invece in una speranza. Per capire però se il serbo sapeva qualcosa sull'amico/rivale che noi al momento non sappiamo non ci resta che attendere.

167 CONDIVISIONI
Djokovic re di Torino, trionfa alle ATP Finals ed eguaglia Federer: Ruud al tappeto
Djokovic re di Torino, trionfa alle ATP Finals ed eguaglia Federer: Ruud al tappeto
Djokovic trova Ruud negli spogliatoi, siparietto tutto da ridere alle ATP Finals:
Djokovic trova Ruud negli spogliatoi, siparietto tutto da ridere alle ATP Finals: "È divertente!"
ATP Finals 2022, Tsitsipas fa fuori Medvedev. Djokovic in scioltezza su Rublev
ATP Finals 2022, Tsitsipas fa fuori Medvedev. Djokovic in scioltezza su Rublev
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni