303 CONDIVISIONI
Internazionali d'Italia a Roma
11 Maggio 2022
21:13

A Sinner il derby d’Italia contro Fognini: vola agli ottavi a Roma

Jannik Sinner conquista gli ottavi a Roma, battendo Fabio Fognini in un match dall’andamento altalenante. Vittoria al terzo set per il più giovane azzurro, che ora se la vedrà con Krajinovic.
A cura di Marco Beltrami
303 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Internazionali d'Italia a Roma

È Jannik Sinner il vincitore del tanto atteso derby d'Italia contro Fabio Fognini agli Internazionali di Roma. 6-2, 3-6, 6-3 per la 10a testa di serie del tabellone che non si è lasciato destabilizzare dall'andamento altalenante del 57° tennista nel ranking ATP, che ha mostrato solo il suo reale valore nel secondo set. Un risultato che fa morale per Sinner che ora agli ottavi affronterà il serbo Filip Krajinovic, un avversario almeno sulla carta, alla sua portata.

La serata di Fognini sul centrale del Foro Italico è iniziata con 6 punti di fila. Da lì in poi però per il tennista ligure è cambiato tutto, con Sinner che dopo un parziale di 10 punti a 1 di cui 6 di fila e un doppio break, ha conquistato 5 game consecutivi. Troppo facile il compito di Jannik contro un Fognini in difficoltà e apparso quasi "arrendevole", probabilmente anche a causa di una caviglia malconcia, con il fisioterapista che ha provveduto a sistemargli nel cambio campo di avvio match la fasciatura. 6-2 in 35′ con poco spettacolo e tanti errori.

Il ritorno negli spogliatoi per un breve check e lo "stimolo" di alcune frasi non piacevoli urlategli da alcuni tifosi (con gran parte del pubblico che lo ha poi "rincuorato"), a quanto pare hanno giovato a Fognini. Fabio è tornato in sé, ed inevitabilmente il match è salito di livello. Un tennis fatto di improvvise accelerazioni, palle senza peso, hanno messo in difficoltà Sinner che ha concesso un doppio break. Il suo avversario nel frattempo si è caricato anche con qualche atteggiamento sopra le righe, come quando ha disintegrato la racchetta dopo un turno di servizio strappato. 6-3 per il classe 1987 e 1-1.

Nel terzo set Fognini sembrava intenzionato a sfruttare l'inerzia per il precedente parziale e invece, nuovo passaggio a vuoto. 12 punti di fila per un ritrovato Sinner capace di strappare la battuta al connazionale, producendo uno strappo che sembrava decisivo. In un match dai mille colpi di scena, ecco un'altra svolta con Fabio che a zero ha restituito il favore, riaprendo di fatto i giochi. Pochi minuti però, per il nuovo crollo del più esperto azzurro, questa volta decisivo. Sinner così ha chiuso 6-3, regalandosi gli ottavi contro Krajinovic che ha già battuto nell'unico precedente ma è reduce da una bella vittoria sul russo Rublev. Appuntamento a domani 12 maggio, non prima delle 14.

303 CONDIVISIONI
65 contenuti su questa storia
Tsitsipas torna subito in campo dopo la finale persa a Roma: il greco si sfoga, allenandosi
Tsitsipas torna subito in campo dopo la finale persa a Roma: il greco si sfoga, allenandosi
Tsitsipas non perde tempo e si allena a Roma dopo la finale persa con Djokovic
Tsitsipas non perde tempo e si allena a Roma dopo la finale persa con Djokovic
682 di LoManc
Zverev ferma il gioco per salvare una farfalla: è il colpo più bello del torneo di Roma
Zverev ferma il gioco per salvare una farfalla: è il colpo più bello del torneo di Roma
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni