377 CONDIVISIONI
16 Marzo 2022
13:58

Sofia Goggia trionfa in Coppa del Mondo ma non dimentica il passato: “É stata una sofferenza”

Sofia Goggia ha vinto per la terza volta la Coppa del Mondo di discesa libera, dopo aver trionfato non ha dimenticato la sofferenze patite negli ultimi mesi.
A cura di Alessio Morra
377 CONDIVISIONI

Sofia Goggia a Courchevel ha conquistato per la terza volta la Coppa del Mondo di specialità di discesa libera. Un risultato straordinario quello della sciatrice bergamasca, che è una delle migliori sei discesiste della storia (numeri alla mano). Le è bastato arrivare dodicesima in Francia per vincere la coppa anche nel 2022, dopo averlo fatto già nel 2018 e nel 2021.

Una stagione molto particolare questa per Goggia che ha inanellato una serie di vittorie, ma a pochi giorni dalle Olimpiadi ha riportato un serio infortunio, nonostante ciò con grande forza di volontà è riuscita a vincere un argento nei Giochi di Pechino, e dopo aver vinto la coppa di specialità numero 3 ha ricordato la fatica fatta negli ultimi due mesi e in particolare nelle ore che hanno preceduto la gara: "Quando sono scesa in pista non sapevo di aver già vinto. La pressione era molta, perché Corinne Suter aveva fatto una prova magistrale ieri, io invece no, anzi sono andata male, ho saltato due porte, non ero centrata. La cosa peggiore che potessi fare. Ieri sera mi sono centrata e ho fatto una buona gara, sono contenta così".

Oggi è il momento di festeggiare, ma Sofia Goggia ha sofferto tanto e ora che la stagione è quasi finita (forse correrà domani in Super-G) ammette di aver sofferto tanto dopo l'incidente occorsole a Cortina, che ha pregiudicato la sua partecipazione alle Olimpiadi: "Ho vinto il terzo titolo in cinque anni, il secondo consecutivo. Vinco con un centinaio di punti di vnataggio, disputando due gare in meno. Sono contenta. Da Cortina in poi è stata tutta una sofferenza, è stato difficile, ma quando ho visto in tabellone che era dietro ho capito che era fatta. Ero distrutta, ma la pressione è il succo dello sport, c'è chi riesce a reggerla, c'è chi si fa travolgere".

Infine dopo aver confessato che a un certo punto ha sognato di vincere la Coppa del Mondo generale: "Con i risultati di inizio stagione ho pensato anche a qualcosa di più ‘grosso', ma con quanto successo al ginocchio va bene così", Goggia ha svelato dove metterà il trofeo: "Avevo fatto uno spazio in libreria grosso in libreria per questa coppa, tra quella 2018 e 2021, e voglio ringraziare chi mi ha aiutato nel mio percorso".

377 CONDIVISIONI
Martinenghi d'oro a Budapest, trionfo storico per il nuoto azzurro: è campione del mondo nei 100 rana
Martinenghi d'oro a Budapest, trionfo storico per il nuoto azzurro: è campione del mondo nei 100 rana
C'è chi non celebra Nadal, sono i ciclisti:
C'è chi non celebra Nadal, sono i ciclisti: "Per noi le infiltrazioni sarebbero doping"
Arianna Fontana a Fanpage:
Arianna Fontana a Fanpage: "Milano-Cortina la vedo molto lontana, aspetto ancora un incontro"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni