E' arrivato un messaggio di "unità e di speranza" per l'Italia. Così il Ministro Spadafora ha commentato il voto odierno della Camera riunita anche per dare il ‘sì' definitivo al Decreto che contiene le misure per lo svolgimento delle prossime Olimpiadi invernali che si terranno nel 2026 tra Cortina e Milano.

Un appuntamento mai come oggi atteso, vista l'attuale stagione sportiva a livello mondiale oramai compromessa. Pensare al futuro è un atto di ripartenza concreto e l'ok arrivato dal Parlamento è un primo passo considerato fondamentale.

Il ‘sì' della Camera quasi all'unanimità

Il "Sì" definitivo, arrivato quasi all'unanimità dei presenti al voto, da parte dell'Aula della Camera al decreto legge contenente le misure per lo svolgimento dei Giochi olimpici e paraolimpici invernali Milano e Cortina 2026 aveva in sè anche il nullaosta per lo svolgimento di un altro importante appuntamento sportivo in Italia: le finali ATP di Torino. I voti a favore sono stati 408, solamente due i contrari mentre gli astenuti sono stati due.

Lo sport è e sarà sempre un motore per la ripartenza economica e sociale del nostro Paese. Il voto di oggi dimostra che l'Italia di fronte alle emergenze e alle opportunità riesce a fare squadra unita

La soddisfazione del Ministro Spadafora

Il Ministro Vincenzo Spadafora si è detto dunque più che soddisfatto per l'obiettivo raggiunto che non era per nulla scontato. La Camera si è riunita dopo settimane di fermo per l'emergenza coronavirus e l'attesa per sapere se tutto sarebbe potuto procedere per il meglio e senza ulteriori interruzioni era palpabile: " Dopo un appassionato e sinergico lavoro di tutte le forze politiche è stata approvata con il voto favorevole di tutti i gruppi parlamentari" ha sottolineato il Ministro allo sport e alle politiche giovanili.