4.721 CONDIVISIONI
Europei Nuoto 2022 a Roma, il medagliere dell'Italia
15 Agosto 2022
18:22

Carraro conquista l’argento: prima medaglia in assoluto per l’Italia nei 200 rana agli Europei

Martina Carraro è medaglia d’argento nei 200 rana agli Europei di Roma. È la prima volta di sempre in questa specialità che un’atleta azzurra sale sul podio. Chiude sesta Francesca Fangio.
A cura di Vito Lamorte
4.721 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Europei Nuoto 2022 a Roma, il medagliere dell'Italia

Martina Carraro è medaglia d'argento nei 200 rana agli Europei di Roma. Si tratta di un trionfo storico, visto che è la prima volta di sempre in questa specialità che una nostra atleta sale sul podio. La svizzera Lisa Mamie ha resistito alla rimonta della Carraro e ha vinto in 2’23″27, che con il suo personale ha chiuso seconda (2’23″64) precedendo la lituana Kotryna Tereshkova con 2’24″16. Ha chiuso sesta Francesca Fangio (2’26″79).

Grande gara da parte della nuotatrice 29enne nata a Genova, che dopo aver gestito alla grande i primi passaggi è stata bravissima ad affondare il colpo nell'ultima vasca e si è presa una medaglia davvero straordinaria. Gli ultimi 50 sono stati davvero strepitosi per come la Carraro è riuscita a staccare le avversarie e attaccarsi al treno della Mamie, che non ha mollato ed è andata a prendersi l'oro.

La nuotatrice ligure ha sfatato un tabù per l'Italia, visto che mai un’italiana non si era mai messa al collo una medaglia continentale su questa distanza. Martina Carraro ha dato spettacolo in corsia 4 e ha fatto capire a tutti che voleva a tutti i costi questa medaglia in casa. La compagna di Fabio Scozzoli, già bronzo europeo sui 100 due anni fa a Budapest, è stata bravissima nella gestione della sua gara e si è messa al collo una medaglia pesantissima.

Carraro aveva patito l’eliminazione nelle batterie dei 100 metri, a causa della regola dei passaporti, e sulle quattro vasche è riuscita a salire sul podio di fronte al pubblico del Foro Italico di Roma. Grande entusiasmo da parte dei tifosi presenti sugli spalti, come in ogni gara degli atleti azzurri.

È sfumato di pochi centesimi il podio a Marco De Tullio nei 200 stile libero, che sono stati dominati da David Popovici: il rumeno si è piazzato davanti allo svizzero Djakovic e all’austriaco Auboeck, con il nuotatore barese che ha chiuso in quarta posizione. Stefano Di Cola è partito bene ma negli ultimi cento metri è crollato ed è finito sesto. Ilaria Bianchi ha chiuso in sesta posizione la finale dei 100 farfalla. 

4.721 CONDIVISIONI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni