Federica Pellegrini ha vinto nei 100 metri stile libero al Trofeo Settecolli 2020, primo appuntamento internazionale dopo la pausa imposta dal lockdown, quest'anno valido come Campionati Italiani. Dopo il buon terzo posto nei 50 metri di ieri, la campionessa veneta si è imposta sui 100 davanti a Valentine Dumount e Silvia Di Pietro. Un successo gratificante solo in parte, visto che la stessa Fede si è detta delusa dal tempo con cui si è impsota (54.33). Le aspettative, dopo i 50 stile libero di ieri, erano più alte.

"Onestamente non ho fatto un grandissimo tempo, mi aspettavo di poter andare sotto dopo la gara di ieri. Ma va bene così, è un punto di partenza. Sentivo la mancanza dell’adrenalina della gara. In allenamento abbiamo cercato di ricrearla ogni fine settimana, anche se non è la stessa cosa. Mettersi il costume era importante, ci serviva tornare a gareggiare. I 200? Non so cosa aspettarmi. Il 50 di ieri è stato obiettivamente veloce, il 100 un po' meno".

Sulla prestazione ha pesato inevitabilmente la preparazione complicata di questi ultimi mesi e il feeling con la propria nuotata in seguito al lungo stop. La condizione fisica non è ancora ottimale e Federica Pellegrini attende ora la prova più importante: quella sui 200 metri stile libero, la gara a cui è più legata, in programma nella giornata di domani nella piscina del Foro Italico. I 100, come spesso accaduto nella carriera di Federica, sono stati un banco di prova in vista della distanza a lei più congeniale.

Risultati Trofeo Settecolli 2020

Tra gli altri risultati rilevanti del Settecolli, Gregorio Paltrinieri si è imposto nettamente sugli 800 metri stile libero (con il tempo di 7:40.22) davanti a Detti e Acerenza. L'exploit di giornata è stato quello di Benedetta Pilato: la 15enne ha vinto nei 50 rana in 29.85, nuovo record italiano e record mondiale a livello juniores.