170 CONDIVISIONI
21 Dicembre 2020
16:34

Revisione auto, Legge di Bilancio: dal 2021 tariffa aumentata di 10 euro

Tra le modifiche al disegno di legge Bilancio per il 2021 approvate dalla Commissione Bilancio della Camera anche un emendamento che prevede un aumento di 9,95 euro per la tariffa delle revisioni dei veicoli che entrerà in vigore entro il 30 gennaio 2021. Con questo aumento agli italiani fare la revisione alla propria auto costerà 12 euro in più. Previsto il “buono veicoli sicuri” che coprirà l’aumento ma non sarà disponibile per tutti gli automobilisti.
A cura di Michele Mazzeo
170 CONDIVISIONI

Dal 2021 fare la revisione alla propria auto costerà 12 euro in più. Tra le modifiche al disegno di legge Bilancio per il 2021 approvate dalla Commissione Bilancio della Camera infatti c'è anche un emendamento che obbliga il Ministero dei Trasporti ad aumentare di 9,95 euro la tariffa delle revisioni dei veicoli entro il 30 gennaio 2021. La tariffa passerà dunque dai 45 euro attuali ai 54,95 euro a cui si andrà ad aggiungere l'Iva, i diritti di motorizzazione e il corrispettivo del servizio di versamento postale per un totale che arriverà dunque a 79,02 euro rispetto agli attuali 66,88 euro.

Legge di Bilancio: dal 2021 tariffa revisioni aumentata del 22%

Con l'emendamento firmato da tutte le forze politiche presenti in Parlamento dunque la tariffa avrà un incremento secco del 22%. E, considerando che lo scorso anno sono state effettuate circa 17,2 milioni di revisioni, significa che dal 2021 gli italiani pagheranno oltre i 200 milioni di euro in più all'anno. A guadagnarci saranno soprattutto i centri di revisione privati dove ogni anno si effettuano più del 93% delle revisioni totali e lo Stato che dall'aumento dei ricavi Iva conseguente all'aumento della tariffa dovrebbe incassare almeno 35 milioni in più rispetto al 2019.

Il "buono veicoli sicuri" solo per pochi fortunati

Per attenuare il "colpo" inflitto alle tasche degli automobilisti italiani nello stesso ddl bilancio è prevista l'istituzione di un "buono veicoli sicuri" dal valore di 9,95 destinato a coloro i quali dovranno sottoporre il proprio veicolo a revisione tra il 2021 e il 2023. Non si conoscono ancora le modalità di attuazione di tale bonus (che dovranno essere definite entro il 30 gennaio 2021 da un decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di concerto con il Ministero dell'Economia e delle Finanze) ma è certo che non spetterà a tutti dato che il Parlamento ha stanziato solo 4 milioni di euro all'anno per questa iniziativa e ha già specificato che potrà essere usato per un solo veicolo e per una sola volta nel triennio.

Alla luce di ciò è facile calcolare che sui circa 17 milioni di italiani che ogni anno sottopongono il proprio veicolo alla revisione obbligatoria saranno soltanto 402 mila quelli che potranno usufruire di tale agevolazione. Ma anche per i pochi fortunati che avranno diritto al buono il costo complessivo della revisione aumenterà rispetto al costo attuale. Pur azzerando l'aumento sulla tariffa grazie al buono infatti dovranno pagare i 2,19 euro in più relativi all'aumento dell'Iva.

170 CONDIVISIONI
Revisione auto, scatta l'aumento: da oggi costa di più, introdotte le nuove tariffe
Revisione auto, scatta l'aumento: da oggi costa di più, introdotte le nuove tariffe
La legge ferrea di Xavi al Barcellona: 10 regole e sanzioni disciplinari senza sconti
La legge ferrea di Xavi al Barcellona: 10 regole e sanzioni disciplinari senza sconti
Diretta qualifiche MotoGP GP Valencia, orario e dove vederle su TV8, Sky e DAZN
Diretta qualifiche MotoGP GP Valencia, orario e dove vederle su TV8, Sky e DAZN
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni