Franco Morbidelli ha vinto il Gran Premio di Teruel, secondo impegno consecutivo sul circuito spagnolo, davanti ad Alex Rins e Joan Mir. Il dodicesimo appuntamento del motomondiale di MotoGP, che non ha visto al via protagonisti come Marc Marquez e Valentino Rossi, ha dunque premiato ‘Morbido' con la sua seconda vittoria in MotoGp e regalato grandi emozioni e tenuto incollati gli appassionati davanti ai teleschermi, grazie alla lotta tra l'italiano, Rins, Mir e Zarco: subito scattati davanti al gruppo.

La corsa l'ha praticamente fatta il 25enne romano della Yamaha Petronas, che si è portato dietro il gruppone dei rivali: compreso il leader della classifica Fabio Quartararo, che ha chiuso il suo weekend spagnolo con un deludente ottavo posto. Durante i 23 giri sul tracciato spagnolo, i piloti hanno dunque dato grande battaglia e tenuto aperto il campionato con i principali favoriti per la vittoria al titolo protagonisti fino all'ultima curva. Tra questi anche Dovizioso, che sembrava in grado di avvicinare i primi ma che invece ha chiuso al tredicesimo posto.

Alex Rins
in foto: Alex Rins

La caduta di Nakagami

I colpi di scena del Gran Premio di Teruel, sono arrivati sin dalle prime curve e dopo le cadute di Miller, Binder e del pilota scattato dalla pole position, Taka Nakagami: partito dalla griglia di partenza davanti a Morbidelli, Rins, Vinales, Zarco e Quartararo. Ad uscire di scena, a dieci giri dal termine, è stato anche Alex Marquez: scivolato anche lui, in Curva 2, dopo una buona gara. Subito sotto al podio è invece finito Espargarò, anche lui autore di una buona gara, davanti a Zarco, Oliveira e Vinales: settimo al traguardo. Il prossimo appuntamento con la MotoGp è per il GP d'Europa di Valencia: in programma domenica 8 novembre.

L'ordine d'arrivo del MotoGp di Teruel

1. Franco Morbidelli (Yamaha)

2. Alex Rins (Suzuki)

3. Joan Mir (Suzuki)

4. Pol Espargarò (KTM)

5. Johann Zarco (Ducati)

6. Miguel Oliveira (KTM)

7. Maverick Vinales (Yamaha)

8. Fabio Quartararo (Yamaha)

9. Iker Lecuona (KTM)

10. Danilo Petrucci (Ducati)

11. Cal Crutchlow (Honda)

12. Stefan Bradl (Honda)

13. Andrea Dovizioso (Ducati)

14. Tito Rabat (Ducati)

15. Bradley Smith (Aprilia)