Non ha ancora fatto il suo esordio in Formula 1 ma Nikita Mazepin balza di nuovo agli onori delle cronache. Il pilota russo, che guiderà per la Haas nel Mondiale 2021, questa volta è finito a processo in Inghilterra per non aver rispettato il semaforo rosso. Mazepin era finito nei guai nei mesi scorsi dopo la diffusione di un video in cui si vedeva il pilota palpeggiare una modella.

Multa e punti sottratti sulla patente

I media inglesi hanno riferito che il pilota è finito a processo in un tribunale dell'Oxfordshire per non aver rispettato un semaforo rosso. L'infrazione l'ha compiuta lo scorso 24 giugno in una strada di Bracknell. Mazepin è passato con il rosso che era acceso da quasi 2 secondi. La Corte dei magistrati di Oxford e dell'Oxfordshire meridionale gli ha imposto una sanzione di 274 sterline (312 euro), il russo dovrà anche pagare le spese giudiziarie. Inoltre a Mazepin sono stati tolti tre punti sulla patente.

La petizione per escluderlo dalla Formula 1

Mazepin correrà per la Haas, e sarà il compagno di squadra di Mick Schumacher. Ha vinto tanto a livello di gare minori, ma in una stagione di Formula 2 è stato addirittura sanzionato con 11 punti di penalità sulla licenza per i tanti incidenti. Circa un mese e mezzo fa è stata creata e sottoscritta una petizione per la sua cacciata dalla Formula 1. Il giovane russo, che compirà 22 anni tra un mese, era finito al centro delle polemiche dopo l'apparizione sui social network di un filmato in cui lo si vedeva palpeggiare il seno a una modella, con conseguenti sghignazzate. La modella era alticcia e non consenziente. Un video davvero brutto che sicuramente ha peggiorato la reputazione del pilota della Haas, ma che non gli impedirà di scendere in pista in Bahrain il 28 marzo, giorno del primo Gran Premio del 2020.