Lewis Hamilton salterà il Gran Premio di Sakhir. Il campione del mondo della Formula 1, che nessuno è riuscito a fermare in pista, è costretto a stare fermo ai box. Più degli avversari, lo ha fermato il coronavirus: il pilota inglese è risultato positivo al test per il Covid-19 e non potrà partecipare alla tappa iridata in programma in questo fine settimana in Bahrain. Lì, dove nell'ultimo week-end, il Circus dei motori ha vissuto attimi di terrore per il gravissimo incidente capitato a Grosjean (la vettura si è spezzata in due, s'è incendiata ma per fortuna il conducente è rimasto ‘illeso' nonostante le fiamme), non ci sarà la stella della sua Mercedes.

Hamilton ha riportato sintomi lievi e attualmente si trova in isolamento – si legge nella nota ufficiale delle Frecce d'Argento -. Il pilota è risultato positivo al doppio test effettuato, ha già iniziato la profilassi prevista dal protocollo.

La positività al virus toglierà ad Hamilton – che ha messo al sicuro in bacheca il titolo nelle scorse settimane – la possibilità di di alzare l'asticella a quota 100 vittorie in carriera già in questa stagione (al momento sono 98 quelle conquistate finora) mentre lascerà agli avversari l'opportunità di prendersi la scena in questo scorcio di stagione.

Chi prenderà il posto dell'inglese? La Mercedes non lo ha ancora comunicatos: il favorito sembra essere il terzo pilota, Vandoorne. Ma a giocare a suo sfavore è il fatto di essere impegnato a Valencia nei test di Formula E. Nel caso non dovesse farcela a rispondere ‘presente' alla chiamata della Scuderia, ad accomodarsi nella monoposto toccherà a Esteban Gutierrez (pilota sviluppatore del simulatore della Casa).

Sakhir il penultimo appuntamento (il secondo consecutivo) di una stagione scandita dall'emergenza sanitaria per la pandemia, dalla crisi economica che ha colpito anche le Scuderie e i Marchi, costretto la Federazione internazionale a rivisitare il calendario per incastrare date e appuntamenti per garantire che il Mondiale si disputasse.