1.294 CONDIVISIONI
13 Dicembre 2021
8:15

La lezione di sportività di Hamilton: chiede alla Mercedes di non fare appello, Wolff ci pensa

Dopo il verdetto dei Commissari F1 che hanno respinto i reclami della Mercedes dopo la gara di Abu Dhabi, il grande sconfitto Lewis Hamilton avrebbe chiesto a Toto Wolff e alla scuderia di non presentare l’appello e chiudere definitivamente la questione accettando il risultato della pista e la vittoria del Mondiale di Formula 1 2021 da parte del rivale Max Verstappen.
A cura di Michele Mazzeo
1.294 CONDIVISIONI

La lunga coda seguita al GP di Abu Dhabi che ha visto Max Verstappen superare Lewis Hamilton all'ultimo giro e laurearsi campione del Mondiale di Formula 1 2021 in maniera rocambolesca non si è ancora conclusa. La Mercedes ha presentato alla FIA l'intenzione di appellarsi contro le decisioni prese dai Commissari F1 che hanno respinto i due reclami presentati dalla scuderia tedesca dopo la gara di Yas Marina. Ciò significa che adesso avrà 48 ore per decidere se fare appello o meno e portare eventualmente la questione davanti al TAS di Losanna (l'Arbitrato per lo Sport).

Il team principal Toto Wolff, non convinto dalle motivazioni addotte dagli Stewards soprattutto per quel che riguarda la gestione degli sdoppiaggi prima della ripartenza dopo i giri dietro la Safety Car, sembra intenzionato ad andare avanti. C'è però un gesto del diretto interessato, il pilota Lewis Hamilton, che potrebbe far cambiare idea all'austriaco e chiudere di fatto la questione una volta per tutte: secondo quanto appreso da Fanpage.it infatti il driver britannico avrebbe chiesto alla Mercedes di non presentare l'appello e rassegnarsi al risultato della pista e ai verdetti espressi dai Commissari F1.

Nonostante in gara sia stato lo stesso 36enne di Stevenage ad aizzare per primo le polemiche per la discutibile gestione del regime di Safety Car da parte della Direzione di Gara e del Direttore FIA Michael Masi (anche gli stessi Stewards hanno ammesso che è stato violato un articolo del regolamento sportivo della Formula 1) con l'eloquente team radio "Stanno falsando il Mondiale", già subito dopo il traguardo il sette volte campione del mondo aveva mostrato grande sportività accettando il verdetto della pista e complimentandosi con il rivale Max Verstappen che lo aveva appena battuto.

Durante l'interminabile balletto di ricorsi, convocazioni dai Commissari e verdetti seguiti alla cerimonia del podio di Abu Dhabi, Lewis Hamilton non ha voluto commentare pubblicamente ciò che stava succedendo e non lo ha fatto nemmeno dopo. Il motivo sembra essere proprio il suo disaccordo con l'azione legale portata avanti dalla Mercedes, tanto che dopo l'annuncio dell'intenzione di presentare ricorso da parte del team con sede a Brackley l'inglese sarebbe andato da Toto Wolff per chiedere di non fare appello e chiudere definitivamente la questione. Un gesto che, se confermato, non lo renderebbe campione del mondo di Formula 1 per l'ottava volta, ma di certo lo renderebbe un campione di sportività.

1.294 CONDIVISIONI
Toto Wolff racconta la cena con Allegri a Montecarlo: “Mi ha detto che era ancora incredulo”
Toto Wolff racconta la cena con Allegri a Montecarlo: “Mi ha detto che era ancora incredulo”
Schumacher jr sbuca all'improvviso nel box Mercedes: facce attonite, nessuno comprende
Schumacher jr sbuca all'improvviso nel box Mercedes: facce attonite, nessuno comprende
La Ferrari teme ci sia un infiltrato in F1:
La Ferrari teme ci sia un infiltrato in F1: "Siamo stupiti che una squadra sia così potente"
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Red Bull
Red Bull
175
2
S. Pérez Red Bull
Red Bull
129
3
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
126
4
G. Russell Mercedes
Mercedes
111
5
C. Sainz Ferrari
Ferrari
102
Pos.
Team
Punti
1
Red Bull
304
2
Ferrari
228
3
Mercedes
188
4
McLaren
65
5
Alpine
57
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni