Il decennio appena cominciato sarà rivoluzionario per l'industria automobilistica ancor più di quello appena conclusosi. Il terreno su cui i costruttori di tutto il mondo si sfideranno sarà quello del maggior rispetto dell'ambiente, dello sviluppo di forme alternative di alimentazione dei veicoli e soprattutto quello dell'innovazione tecnologica. Di fatto nel 2030 potremmo ritrovarci con un industria automobilistica e un settore dei trasporti completamente rivoluzionato rispetto a quello attuale con addirittura le automobili in grado di volare.

Potrebbe sembrare un'esagerazione, ma non lo è se a fissare la deadline per la comparsa delle "automobili volanti" non fosse stato John Elkann, il presidente di Stellantis, quarto gruppo automobilistico più grande al mondo, nonché di uno dei marchi di auto di lusso più conosciuti dell'intero pianeta, vale a dire la Ferrari. Dopo aver annunciato che entro il 2030 vedrà la luce la prima auto full electric del Cavallino Rampante, Elkann ha infatti parlato di tutti i cambiamenti che avverranno nel settore automotive nel prossimo decennio:

"Questo è un decennio che vedrà tantissimi salti in avanti per la nostra industria – ha infatti detto il presidente di Stellantis e di Ferrari in un'intervista che conclude la prima stagione dell’Italian Tech Speak, il podcast audio-video gratuito di divulgazione sui temi dell’innovazione –: da una parte la sfida ambientale e della transizione energetica, dall’altra le applicazioni che il mondo del trasporto può immaginare, tra cui per esempio le automobili che volano, che qualunque film di fantascienza del ‘900 immaginava sarebbero arrivate molto molto prima" ha infatti concluso Elkann.