172 CONDIVISIONI
24 Giugno 2021
12:53

Il VR46 Team di Valentino Rossi correrà con Ducati nella MotoGP 2022

La VR46 Riders Academy, team di Valentino Rossi, ha firmato un accordo di 5 anni con la Ducati per la partecipazione al Mondiale di MotoGP. Un accordo triennale che permetterà alla casa di Borgo Panigale di avere ben 8 moto nella classe regina, con l’obiettivo di portare in alto le eccellenze italiane delle due ruote e i giovani talenti nostrani.
A cura di Marco Beltrami
172 CONDIVISIONI

Un altro step importante, che certifica la crescita costante di un progetto nato nel 2013. La VR46 Riders Academy, ovvero il team di Valentino Rossi, ha firmato un accordo di 5 anni con la Ducati per la partecipazione al Mondiale di MotoGP. Un accordo triennale che permetterà alla casa di Borgo Panigale di avere ben 8 moto nella classe regina, grazie al sodalizio con l'Aramco Racing Team VR46. Il tutto con lo scopo di portare in alto le eccellenze italiane delle due ruote e i giovani talenti nostrani. E chissà che in futuro lo stesso Valentino Rossi, non possa difendere proprio i colori del suo team.

Alla vigilia dell'appuntamento di Assen del Motomondiale, arriva una notizia importante per il mondo delle due ruote.  La VR46 Riders Academy di Valentino Rossi, progetto nato con l'obiettivo di sostenere e formare giovani talenti italiani correrà in MotoGP all'insegna del Tricolore, diventando dunque il team satellite della Ducati. Due le moto schierate in griglia a partire dalla stagione 2022, con la guida della neonata squadra che sarà affidata a Pablo Nieto legato ai talenti della VR46 Riders Academy e dello Sky Racing Team VR46 in Moto3 e Moto2 dal 2015.

Alessio Salucci, meglio conosciuto come Uccio, braccio destro e grande amico di Valentino Rossi nonché direttore sportivo della VR46 Riders Academy ha dichiarato: "Anno dopo anno, dal 2013, siamo cresciuti, siamo riusciti a scrivere delle belle pagine del nostro sport tra Moto3 e Moto2 e abbiamo incrociato la nostra strada con tanti giovani talenti del motociclismo italiano che abbiamo avuto il privilegio di poter sostenere nel loro percorso di crescita e che continueremo a supportare dalle classi inferiori fino alla MotoGP". Entusiasmo assolutamente condiviso anche dalla Ducati, con il dg Dall'Igna che ha sottolineato "di avere trovato in VR46 un partner ambizioso e motivato come noi, con l’obiettivo comune di ottenere insieme dei grandi risultati".

E nei prossimi mesi sicuramente saranno ufficializzati anche i piloti della neonata squadra. Nel frattempo c'è già chi sogna di vedere magari in sella ad una moto del team satellite della Ducati Valentino Rossi. Si tratta del principe saudita Abdullah bin Saud bin Abdulaziz Al Saud, a capo della Tanal Entertainment Sport & Media, la holding che sponsorizzata la nuova squadra: "Sarebbe per me fantastico che Valentino Rossi possa competere nei prossimi anni come pilota del nostro Aramco Racing Team VR46 insieme a suo fratello Luca Marini".

172 CONDIVISIONI
Chiunque potrà sfidare Valentino Rossi in pista: la VR46 sbarca nel Metaverso
Chiunque potrà sfidare Valentino Rossi in pista: la VR46 sbarca nel Metaverso
Il numero 46 di Valentino Rossi sarà eterno: la MotoGP ha deciso di ritirarlo per sempre
Il numero 46 di Valentino Rossi sarà eterno: la MotoGP ha deciso di ritirarlo per sempre
Griglia di partenza MotoGP GP Francia 2022, Bagnaia in pole dopo le qualifiche: doppietta Ducati
Griglia di partenza MotoGP GP Francia 2022, Bagnaia in pole dopo le qualifiche: doppietta Ducati
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
F. Quartararo Yamaha
Yamaha
278
2
F. Bagnaia Ducati
Ducati
252
3
J. Mir Suzuki
Suzuki
208
4
J. Miller Ducati
Ducati
181
5
J. Zarco Ducati
Ducati
173
Pos.
Team
Punti
1
Ducati
357
2
Yamaha
309
3
Suzuki
240
4
Honda
214
5
Ktm
205
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni