1.526 CONDIVISIONI
4 Settembre 2022
18:43

Hamilton tradito da Russell e Mercedes a Zandvoort, rabbia e accuse in radio: “Mi avete fo***to”

Pesante sfogo in radio contro la Mercedes per Lewis Hamilton durante il GP d’Olanda della Formula 1 2022: il compagno di squadra Russell lo sorpassa e il britannico si infuria con il suo team accusandolo di tradimento.
A cura di Michele Mazzeo
1.526 CONDIVISIONI

A Zandvoort la Mercedes, per la prima volta nel Mondiale di Formula 1 2022, è stata per lunghi tratti della gara, vinta poi da Verstappen, in lotta per la vittoria con Lewis Hamilton che ha guidato a lungo la corsa prima di pagare dazio, finendo addirittura fuori dal podio, per una controversa decisione presa dalla Mercedes in regime di Safety Car, quando mancavano 13 giri alla conclusione del GP d'Olanda.

Nel momento in cui la Direzione Gara ha deciso di mandare in pista la Safety Car per permettere ai marshall di rimuovere dal tracciato l'Alfa Romeo di Bottas piantatasi poco prima in fondo al rettilineo del traguardo, infatti, Lewis Hamilton guidava la gara olandese davanti al compagno di squadra George Russell e al padrone di casa Max Verstappen che si è immediatamente fermato per montare gomme soft.

Nel giro successivo la Safety Car, data la presenza dei mezzi di rimozione sul rettilineo impegnati a rimuovere l'Alfa Romeo di Bottas sul rettilineo, ha fatto transitare l'intero gruppo guidato dal sette volte campione del mondo dalla pit-lane. A quel punto la Mercedes ha deciso di lasciare fuori Hamilton e, su sua precisa richiesta, fermare invece George Russell per montare gomme soft. Questa operazione ha fatto sì che Verstappen guadagnasse una posizione e, alla ripartenza dopo l'uscita di scena della Safety Car, potesse sfruttare i suoi pneumatici più performanti e più freschi per fulminare il 37enne di Stevenage già alla prima curva.

Il sorpasso subito dal rivale ha messo quindi la scuderia tedesca nella scomoda situazione di avere il pilota con gomme nuove soft (Russell) che scalpita ma è frenato da quello con gomme medie usurate (Hamilton). E così, dopo le insistenti richieste da parte del più giovane dei suoi driver, la Mercedes gli dà il via libera per attaccare il compagno di squadra e prendersi la seconda posizione. Arrivato l'ok da parte del muretto, che non ha fatto in tempo neanche ad avvertire Hamilton, Russell attacca la W13 numero #44 sorpassandola in rettilineo.

Solo a quel punto Lewis Hamilton ha scoperto del "tradimento" da parte del suo team e del compagno di squadra e, aprendosi in radio con la sua squadra, comunica tutta la sua rabbia e la sua frustrazione per quello che stava accadendo in pista: "Non ci credo ragazzi che mi avete fot***o in questo modo. Non potete capire quanto sono inca****o in questo momento. Mi ha passato!" ha infatti urlato il sette volte iridato proprio mentre Russell stava chiudendo il sorpasso lasciandolo alla mercé del ferrarista Charles Leclerc che, sfruttando le gomme soft che anche lui ha montato in regime di Safety Car, non ha avuto difficoltà a raggiungerlo, superarlo e mantenere quindi fino alla bandiera a scacchi quell'ultima posizione utile per salire sul podio di Zandvoort.

Mentre il compagno di squadra è riuscito a portare a casa uno splendido secondo posto alle spalle di un imprendibile Verstappen, a causa della decisione della Mercedes, Lewis Hamilton è dunque passato in pochi secondi da leader della gara con possibilità di vittoria a finire fuori dal podio. Una vera e propria beffa per il sette volte campione del mondo che (anche se nelle interviste post-gara si è scusato per i toni utilizzati nel team radio ed è apparso felice e soddisfatto per il lavoro al box dei suoi meccanici e per i miglioramenti in termini di performance della W13) quasi certamente, in privato, ne chiederà conto a Toto Wolff.

1.526 CONDIVISIONI
La Mercedes è tornata, doppietta nel GP del Brasile: trionfa Russell, Sainz terzo e Leclerc quarto
La Mercedes è tornata, doppietta nel GP del Brasile: trionfa Russell, Sainz terzo e Leclerc quarto
Russell ha corso con un guasto per metà gara ma non lo sapeva: Mercedes l’ha tenuto all’oscuro
Russell ha corso con un guasto per metà gara ma non lo sapeva: Mercedes l’ha tenuto all’oscuro
Accuse infamanti contro Perez per difendere Verstappen:
Accuse infamanti contro Perez per difendere Verstappen: "Ha barato e tradito la moglie"
Classifica piloti
Classifica costruttori
Pos.
Pilota
Team
Punti
1
M. Verstappen Red Bull
Red Bull
454
2
C. Leclerc Ferrari
Ferrari
308
3
S. Pérez Red Bull
Red Bull
305
4
G. Russell Mercedes
Mercedes
275
5
C. Sainz Ferrari
Ferrari
246
Pos.
Team
Punti
1
Red Bull
759
2
Ferrari
554
3
Mercedes
515
4
Alpine
173
5
McLaren
159
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni